Islam / Opinioni / Politica

Erdogan usa il lockdown come mezzo per far esplodere la chiamata islamica alla preghiera in tutta la Germania [video]

Erdogan usa il lockdown come mezzo per far esplodere la chiamata islamica alla preghiera in tutta la Germania [video]

Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan e i suoi seguaci in Germania hanno sfruttato con successo il blocco del coronavirus per giustificare la trasmissione della chiamata islamica alla preghiera dalle loro centinaia di moschee.
Denominato Adhan, la chiamata islamica alla preghiera ha lo scopo di mostrare “potere e controllo su un paese”.
Questa è solo un’altra vittoria nel piano di Erdogan per islamizzare l’Europa, prendere il controllo e, infine, ristabilire l’Impero Ottomano.

L’Unione Islamica Turca per gli Affari Religiosi (DITIB) è un’organizzazione ombrello che controlla più di 900 moschee in Germania.
DITIB non è altro che un braccio dello Stato turco. Le moschee controllate dal DITIB costituiscono la maggior parte di quelle che fanno rimbombare l’Adhan in tutta la Germania.

La carta DITIB afferma che è “legata alla Direzione degli affari religiosi del governo turco (Diyanet).” Il Diyanet risponde direttamente a Erdogan, impiega imam e scrive sermoni.
Stabilisce le linee guida teologiche di ciò che viene predicato in tutte le loro moschee in Germania.

L’assimilazione è “un crimine contro l’umanità”

Il Diyanet invia gli imam turchi alle moschee DITIB per influenzare i loro congreganti a non assimilarsi in Europa e a spingere l’agenda di Erdogan.
Mentre si trovava a Colonia, erdogan stesso esortò gli immigrati turchi a non assimilarsi, e definì l’assimilazione dei migranti in Europa “un crimine contro l’umanità”.
Gli imam DITIB di Erdogan sono stati sorpresi a denunciare i dissidenti all’Ambasciata turca in Germania.

Circa due terzi dei 4,5 milioni di musulmani della Germania sono di origine turca, rappresentando la più grande comunità turca al di fuori della Turchia e il più grande gruppo di immigrati della Germania.

In questo, Erdogan chiarisce che le moschee controllate dalla Turchia nei paesi stranieri sono avamposti militari per i suoi fedeli soldati:

 

 

Nell’ultima dimostrazione di influenza di Erdogan in Germania, le moschee DITIB hanno fatto pressioni con successo per trasmettere l’Adhan dagli altoparlanti, al fine di “aumentare il morale dei musulmani” in tempi di pandemia coronavirus.

Su richiesta di una chiesa vicina,alla moschea controllata da DITIB a Duisburg,è stato concesso il permesso di saltare la chiamata alla preghiera dal loro minareto:

 

Mili Gàrus (turco per “Visione Nazionale”) e DITIB hanno avuto la possibilità di fare la chiamata alla preghiera da una moschea nel mezzo di Germersheim, in Germania. Milli è un influente movimento islamico fortemente contrario all’integrazione musulmana nella società europea.

I due gruppi sostenuti da Erdogan sono stati in grado di ottenere l’approvazione dal sindaco della CDU (Unione Cristiano Democratica) Marcus Schaile.
Non sorprende che il partito CDU sia guidato dalla cancelliera tedesca Angela Merkel.

In questo video un cittadino locale si lamenta dell’impatto della natura invadente e dirompente dell’adhan.
Questo cittadino si chiede come questi gruppi “anti-costituzionali, antisemiti” che “rifiutano la democrazia” siano ricompensati e “autorizzati a dimostrare il loro potere cinque volte al giorno, sette giorni alla settimana:

 

Un’altra moschea DITIB, la moschea del sultano Ahmet a Berlino può essere ascoltata mentre trasmette l’adhan durante il blocco del coronavirus:

 

Nel 2017, ARD ha fatto un’articolo sulle moschee DITIB e la loro influenza preoccupante all’interno della Germania ed ha esposto le principali attività della quinta colonna.
Hanno scoperto una predicazione odiosa contro l’Occidente, gli ebrei, i cristiani e sentimenti anti-assimilazione.

Guarda il RAIR qui sotto:

Parte #1

 

Part #2

 

Per molti anni, la Germania ha collaborato con il DITIB di Erdogan in materia di integrazione e ha anche fornito milioni di finanziamenti statali, ma dopo diverse controversie che vanno dall’indottrinamento di bambini in età prescolare con propaganda islamica all’esposizione di un anello di spionaggio imam turco che si estendeva in tutta Europa, DITIB è stato sottoposto a un meritato esame.

Sebbene il DITIB non riceva denaro finanziato dai contribuenti, continua tuttavia a beneficiare del sostegno dei politici locali e regionali. Ad esempio, un sindaco della CDU e altri sindaci locali hanno permesso che queste preghiere fosse trasmesse in tutte le loro comunità.

Ma bisogna fare di più per fermare quella che è solo un altro pezzo della campagna furtiva di Erdogan per diffondere l’Islam in tutto il mondo.
La chiesa vicina che ha fatto ha permesso alla moschea di lanciare l’appello alla preghiera la considera ingenuamente un atto di solidarietà.
Erdogan, tuttavia, capisce che è solo un altro piccolo passo verso il dominio a lungo termine che sta alla fine perseguendo nello ristabilire l’Impero Ottomano.

Suprematisti islamici come Erdogan usano la psicologia su coloro che mirano a conquistare.

Per esempio, sanno che è importante far abituare le persone in Occidente ad ascoltare la chiamata alla preghiera.
Se ascoltata abbastanza spesso, non suona più fuori luogo ma, invece, diventa normale come sentire suonare le campane della chiesa.

Lo stesso concetto vale nel vedere le donne camminare per strada con il burka o guardare come i reparti halal di negozi di alimentari lentamente cominciano a occupare sempre più spazio.

Queste concessioni apparentemente piccole sono vittorie strategiche nella sua battaglia più grande

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento