Islam / Politica

Euro 2020 si sottomette all’Islam: ai giocatori musulmani concessi diritti speciali, i miscredenti li devono rispettare (Video)

Euro 2020 si sottomette all’Islam: ai giocatori musulmani concessi diritti speciali, i miscredenti li devono rispettare (Video)

L’UEFA ha chiesto alle squadre nazionali di calcio di presentare una lista di giocatori e allenatori islamici che desiderano rimuovere dalle loro scrivanie bottiglie Heineken 0.0 vuote durante le interviste televisive.

Ai giocatori musulmani del campionato di calcio UEFA 2020 è stata data la possibilità esclusiva di rimuovere bottiglie vuote di bottiglie Heineken analcoliche 0.0 dai loro banchi di conferenza stampa. Nel frattempo, i giocatori non musulmani, indipendentemente dalle loro convinzioni sull’alcol o sui prodotti di altri sponsor, dovrebbero conformarsi obbligatoriamente.

Temendo un altro violento contraccolpo da parte della comunità islamica, Heineken, uno sponsor ufficiale del torneo, e l’Unione delle associazioni calcistiche europee (UEFA) hanno convenuto che ai calciatori musulmani dovrebbero essere concessi diritti speciali.

Molti musulmani bevono alcolici

Sebbene l’alcol sia generalmente considerato haraam (proibito) nell’Islam, solo i paesi più conservatori impongono effettivamente un divieto legale. L’alcol è ampiamente disponibile in molti paesi islamici e arabi. Come riportato dal Guardian, “Alcuni hadith suggeriscono persino che Maometto (il fondatore e profeta islamico) potrebbe aver effettivamente bevuto bevande leggermente alcoliche”.”

Inoltre, i paesi islamici spesso imitano i loro omologhi occidentali. Il Kuwait e molti altri paesi a maggioranza musulmana sono in cima alla classifica globale per il consumo di alcol. Ad esempio, l’Egitto ha un’industria locale dell’alcol in piena espansione che cresce da anni. La Turchia, un paese che è più del 99 per cento musulmano, consuma apertamente alcol.

L’UEFA ha chiesto alle squadre nazionali di calcio di presentare una lista di giocatori e allenatori islamici che desiderano rimuovere dalle loro scrivanie bottiglie Heineken 0.0 vuote durante le interviste televisiva. Di conseguenza, nessun Heineken 0.0 è stato posto di fronte al giocatore musulmano Karim Benzema, un membro della nazionale francese.

Karim Benzem

La decisione è arrivata dopo che il controverso calciatore francese Muslim Paul Pogba ha snobbato lo sponsor ufficiale rimuovendo una bottiglia vuota di birra analcolica “Heineken 00” posta di fronte a lui in una conferenza stampa del torneo del 16 giugno.

Pogba può essere visto spostare la bottiglia di birra dal tavolo direttamente di fronte a lui mentre si impegnava con gli obblighi mediatici dopo la vittoria iniziale della Francia sulla Germania:

Dopo la bravata di Pogba, Heineken, il cui contratto annuale con l’Uefa è stimato in 38 milioni di euro, ha reagito precisando che le sue bottiglie di birra senza alcool erano destinate in particolare “ad aiutare i consumatori a ridurre il loro consumo; di ‘alcol.”

Questa eccezione, tuttavia, non si applica ai non musulmani o a coloro che hanno problemi con prodotti di altri produttori. Ad esempio, il 15 giugno Cristiano Ronaldo ha rimosso una bottiglia di Coca-Cola dalla sua scrivania durante una conferenza stampa del torneo. Il video di Ronaldo che rimuove una bottiglia di Coca-Cola completa e incoraggia le persone a “Bere acqua” è diventato virale sui social media. La stella internazionale portoghese lo ha giustificato dicendo che preferiva l’acqua.

L’UEFA ha prima ricordato ai giocatori i loro doveri contrattuali nei loro rapporti con gli sponsor. L’organo europeo di governo del calcio ha avvertito che evitare i partner commerciali di Euro 2020 potrebbe comportare multe per le rispettive federazioni nazionali dei giocatori. Tuttavia, l’UEFA ha cambiato rapidamente la sua politica quando i musulmani si sono offesi. L’UEFA e Heineken hanno concesso ai giocatori islamici diritti speciali.

Scusa “religiosa”

Mentre il gesto di Ronaldo è stato elogiato da molti, ma è stato il catalizzatore che ha spinto l’UEFA ad avvertire i giocatori che potevano affrontare multe per tali azioni.

L’organismo calcis europeo ha sottolineato che la rimozione dell’alcol per motivi religiosi è diversa dalla rimozione di una bevanda basata su scelte di stile di vita. Tuttavia, la bevanda in questione era vuota e analcolica. Inoltre, al giocatore musulmano non è stato chiesto di bere la birra analcolica, approvarla verbalmente o menzionare il prodotto in alcun modo. Per non parlare del fatto che la religione in una nazione libera è, in realtà, una scelta di stile di vita.

La decisione dell’UEFA è inondata da preoccupanti incongruenze e contrazioni. Tra questi ci sono i seguenti:

  • Coca-Cola, come Heineken, produttori anche di prodotti alcolici. Heineken 0.0 e Coca-Cola hanno entrambi zero alcol. Tuttavia, avere sul tavolo l’analcolico Heineken è problematico per i musulmani, ma non per la Coca-Cola analcolica?
  • L’UEFA fornirà eccezioni musulmane simili per tutte le aziende che trasportano alcolici? Ad esempio, Qatari Airlines (di proprietà del governo islamico del Qatar) serve alcolici altamente redditizi sui suoi voli.
  • L’UEFA fornirà eccezioni simili per mormoni e buddisti che hanno anche obiezioni religiose a non avere alcol o prodotti caffeinati come la Coca-Cola?
  • L’UEFA prevede eccezioni simili per gli avventisti del settimo giorno che hanno l’obbligo religioso di non avere prodotti caffeinati come la Coca-Cola?
  • Ai giocatori ebrei verranno fornite eccezioni per gli sponsor non kosher?
  • Ai giocatori ebrei sarà concessa l’eccezione dal sostegno dello sponsor dell’EUFA Qatari Airlines, data la lunga storia di antisemitismo del Qatar?
  • Ai giocatori gay sarà concessa l’eccezione dal sostegno dello sponsor dell’EUFA Qatari Airlines data la posizione anti-omosessuale del Qatar?

Se l’UEFA non modificasse le sue politiche e concedesse ai giocatori islamici privilegi speciali, molto probabilmente ne deriverebbe violenza. U musulmani hanno messo in preavviso le imprese, gli insegnanti, i bambini, i leader, i vignettistie il resto del mondo libero:se insulti Maometto, l’Islam, i loro libri sacri o addirittura non consideri la legge islamica (Sharia) in tutte le cose, ti faremo del male. Il conduttore televisivo Bill Maher sembra corretto quando ha notoriamente paragonato l’Islam alla mafia durante un dibattito su HBO: “L’Islam è l’unica religione che agisce come la mafia, che ti ucciderà se dici la cosa sbagliata, disegni l’immagine sbagliata o scrivi il libro sbagliato”:

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento