Politica

Euro 2020 trasformato in farsa politica: l’arbitro di calcio si inginocchia per un rapinatore di appartamenti armato

Euro 2020 trasformato in farsa politica: l’arbitro di calcio si inginocchia per un rapinatore di appartamenti armato

In un istante, il torneo di calcio in corso nel Campionato europeo si è trasformato in un evento di sinistra in cui un criminale seriale americano viene celebrato e onorato.

Venerdì sera l’arbitro della Federcalcio europea si è inginocchiato. Il 44enne Antonio Mateu Lahoz, insieme ai giocatori delle nazionali inglese e scozzese, onora un rapinatore di appartamenti americano che è stata dietro le sbarre innumerevoli volte.

Questa è la mente di sinistra che ha lo scopo di rafforzare il movimento estremista Black Lives Matter ed elevare il ladro e il narcotrafficante George Floyd.

Quando George Floyd muore in relazione a un arresto nella primavera del 2020, gli Stati Uniti esplodono in disordini razziali incoraggiati dal movimento Black Lives Matter. I negozi vengono saccheggiati, gli atti vandalici e le stazioni di polizia vengono bruciati.

In Danimarca, una donna immigrata africana organizza diverse manifestazioni razziste, in cui i partecipanti sono divisi in base ai toni della pelle e all’etnia. La polizia danese non risponde perché è un migrante africano che sta portando avanti la “sua lotta contro il razzismo”.

Quando Inghilterra e Scozia si sono incontrati nel torneo Di Euro 2021, i calciatori e l’arbitro della partita si sono inginocchiati secondo la mentalità di sinistra.

George Floyd fu condannato e incarcerato per, tra le altre cose, furto e reati di droga con droghe pesanti come la cocaina.

Nel 2007, George Floyd ha preso parte a una violenta invasione domestica. Fingendosi un operaio dell’approvvigionamento idrico locale bussa alla porta di un appartamento. George Floyd e cinque co-trasgressori ivandono la casa, r picchiano i tre residenti incluso un bambino.

George Floyd minaccia una donna con una pistola, tenendola contro lo stomaco. La donna pensa che morirà e grida terrorizzata per chiedere aiuto.

George Floyd è alla ricerca di soldi e valori in casa, ma non trova nulla. Alla fine, Floyd e gli altri criminali scappano con i gioielli e il cellulare della donna.

Due anni dopo, George Floyd ammette la violenta invasione domestica e le minacce di morte. Il criminale afroamericano ottiene una condanna a cinque anni di carcere.

Il bambino, che è una delle vittime dell’invasione domestica, identifica George Floyd come l’autore.

Nell’estate del 2021, gli spettatori possono sperimentare un arbitro di calcio e un gruppo di milionari del calcio che si inginocchiano in onore di George Floyd ignorando le vittime dell’invasione domestica.

I campionati europei di calcio sono sulla buona strada per perdere la loro rilevanza sportiva. Il torneo è stato trasformato nel campo di battaglia di sinistra.

Ricordati di dire i nomi delle vittime di George Floyd: Aracely Henriquez e Angel Negrete.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento