Migranti / Politica / World News

Europol prevede un aumento del traffico di migranti dopo la revoca del blocco delle frontiere

Europol prevede un aumento del traffico di migranti dopo la revoca del blocco delle frontiere

Europol, l’agenzia di polizia dell’Unione Europea, ha recentemente avvertito che il contrabbando di migranti, che ha subito un notevole rallentamento durante la pandemia del coronavirus cinese, potrebbe aumentare con la revoca delle misure di blocco e l’apertura di frontiere in tutta Europa.

L’agenzia di polizia dell’UE ha recentemente spiegato in una relazione che l’afflusso di migranti è diminuito a causa delle misure di blocco messe in atto dai governi nazionali per arginare la diffusione del virus COVID-19. Fonte: Deccan Herald .

“L’ammorbidimento delle restrizioni sui viaggi e sui movimenti probabilmente aumenterà la circolazione dei migranti illegali, con o senza l’aiuto dei contrabbandieri”, ha detto l’agenzia.

Europol ha inoltre sottolineato che la chiusura delle frontiere interne all’Unione europea ha causato il trasferimento delle attività di contrabbando di migranti illegali dall’aria alla terra e al mare.

“Le piccole barche vengono sempre più utilizzate per attraversare la frontiera fluviale. I clandestini sono anche segretamente ammessi nascondendoli in meccanismi di trasporto merci e treni merci che attraversano il confine”, ha detto l’agenzia.

D’altra parte, le restrizioni alla circolazione in Europa possono rendere difficile l’assunzione di lavoratori stagionali nel settore agricolo, aumentando così la domanda di immigrati clandestini in alcune aree, secondo Europol.

L’agenzia ha inoltre espresso preoccupazione per il fatto che la chiusura dei bordelli nei paesi che regolano queste attività potrebbe portare ad un aumento dello sfruttamento sessuale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento