Islam / World News

Ex WAG (Moglie e fidanzata) che sognava di diventare combattente dell’ISIS condannata per finanziamento del terrorismo

Ex WAG (Moglie e fidanzata) che sognava di diventare combattente dell’ISIS condannata per finanziamento del terrorismo

Un ex WAG che si è rivolta alla religione dopo essersi separata da un calciatore del Liverpool è stata condannata per aver finanziato il terrorismo.

Amaani Noor, 21 anni, ha sposato un combattente jihadista online e ha detto che era “il suo sogno” unirsi a lui in Siria devastata dalla guerra.

L’ex star di Miss Teen in Gran Bretagna è stata arrestata dopo aver inviato $ 45,51 a un account Paypal collegato a un gruppo islamista chiamato The Mercious Hands il 23 maggio 2018.

Ha negato di sapere o credere che il denaro potesse essere utilizzato a fini terroristici.

Ma una giuria della Liverpool Crown Court ha avuto le prove che Noor aveva espresso il suo sostegno alla “jihad violenta” e ai terroristi dello Stato Islamico tramite il servizio di messaggistica istantanea crittografato Telegram.

Durante il processo, il tribunale ha sentito come Noor si sia concentrata sulla religione dopo essersi separata da un calciatore LFC. Fonte: Liverpool Echo.

Il giocatore non è stato nominato, ma Noor ha già parlato della sua relazione con Sheyi Ojo, che è in prestito ai Rangers.

La giuria ha saputo che Noor, di Liverpool, era stata presentata ai Misericordiosi dalla 28enne Victoria Webster che all’inizio di quest’anno si è dichiarata colpevole di aver finanziato il terrorismo.

Noor, ex regina della bellezza, sognava di diventare un combattente dell’IS (Foto: PA)

Prima di inviare i soldi, ha ricevuto un messaggio da Webster che diceva che un combattente straniero aveva bisogno di aiuto.

Il messaggio diceva: “Il padre è in prima linea e, a causa delle sue circostanze e dei suoi debiti, è difficile portare il cibo a tavola“.

Un minuto dopo aver inviato i contanti Noor ha inviato un messaggio a Webster, dicendo: “Quindi andranno a un fratello che è un combattente o ex combattente e ha una famiglia?

La giuria ha respinto la spiegazione di Noor secondo cui intendeva usare solo i soldi per aiuti umanitari.

La corte ha avuto le prove che Noor ha appoggiato la Sharia e ha dei video di propaganda IS che descrivono i terroristi che torturano, eseguono e decapitano le vittime sul suo telefono.

Noor si è rivolto alla religione dopo aver rotto con un calciatore del Liverpool (Foto: PA)

Ha detto che aveva sia il sogno che le paure di diventare un combattente dell’ISIS in una e-mail cancellata inviata a suo marito.

Il giorno in cui la polizia ha perquisito la casa di Noor a luglio dell’anno scorso, aveva prenotato il voli per la Turchia, secondo quanto riferito dalla giuria.

Fornendo prove, Noor disse alla giuria che aveva in programma di unirsi a suo marito Hakim in Siria, e che suo marito era un combattente indipendente. “Volevo stare di più con lui“.

L’ex studente di arti dello spettacolo, che aveva un canale Youtube, ha detto che ora il suo matrimonio con Hakim è finito e sente che era “stupido“, “cattivo” e “sbagliato“.

Ha aggiunto: “Non mi sento nè orgogliosa nè felice.”

La condanna è stata sospesa dopo che David Gottlieb, in difesa, ha chiesto la preparazione di un rapporto pre-frase.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento