Islam

Finlandia: Affari Musulmani: Compra 4.500 euro la fidanzata, poi la stupra nel bagno del grande magazzino

Finlandia: Affari Musulmani:  Compra  4.500 euro la fidanzata, poi la stupra nel bagno del grande magazzino

Un anno e mezzo con la condizionale … per stupro?

Giovane donna violentata nella toilette degli invalidi Non voleva fare sesso prima di sposarsi, quindi il fidanzato ha deciso di prenderla con la forza.

Lo stupro ha avuto luogo nel mezzo di Helsinki, nella toilette per disabili del grande magazzino Sokos.
La vittima è una giovane donna che non aveva avuto esperienze sessuali e che ha rifiutato il rapporto sessuale prima di sposarsi.

Lo stupratore è il suo “fidanzato”, a cui non importavano i principi della donna.

Viaggio a Helsinki

Lo stupratore avevava conosciuto la ragazza su internet e successivamente si è recato a Helsinki per conoscerla di persona e contestualmente conoscere anche i suoi genitori.

Secondo l’uomo, il padre della ragazza gli aveva chiesto € 30.000 per il matrimonio, ma lui ha contrattato e ha pagato infine € 4.500.

Il rifiuto della ragazza di fare sesso ha causato dissapori fra i due e accese discussioni con la faniglia di lei,

Durante l’interrogatorio, l’uomo ha ammesso di essere entrato con la sua ragazza nel bagno del grande magazzino, ma ha affermato che la ragazza era “proattiva”.
Secondo lui, c’era stato un “accarezzamento” reciproco nel bagno, ma ha negato di averla violentata.

Se la cava con la libertà vigilata

L’uomo è stato accusato di stupro e i testimoni hanno avvalorato il racconto della vittima, racconto che il tribunale ha ritenuto affidabile.

Il tribunale distrettuale di Helsinki ha condannato l’uomo nato nel 1992 a un anno e mezzo di prigione per stupro e a risarcir la vittima con 2.300 euro.

Un anno e mezzo con la condizionale … per stupro?

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento