Islam / Politica / World News

Florida: ex soldato arrestato per aver complottato di uccidere manifestanti pro-Trump a Tallahassee

Florida: ex soldato arrestato per aver complottato di uccidere manifestanti pro-Trump a Tallahassee

Sia BLM che Antifa hanno ricevuto addestramento da organizzazioni terroristiche islamiche. Ora stanno eseguendo tattiche hamas/Fratellanza Musulmana/al Qaeda/ISIS negli Stati Uniti.


Boogaloo Boi, che sostiene il Blm, è stato sorpreso a complottare con Hamas. Potrebbero essere usati negli eventi della falsa bandiera del 20 gennaio.

Proprio come il terrorista blm/antifa arrestato per l’Insurrezione capitolina complottata con la CNN, la chiamata alle armi di questo tizio è legata anche alla CNN. Coincidenza?

Daniel Alan Baker in uniforme YPG

Dal giornale quotidiano di sinistra:

Un ex soldato dell’esercito USA è stato arrestato dopo aver minacciato di rapire e attaccare i sostenitori di Trump durante le manifestazioni previste per domenica al Campidoglio dello stato della Florida.

“Questo è un colpo di Stato armato e può essere fermato solo da una comunità armata. Se hai paura di morire combattendo contro il nemico, resta a letto e vivi”, ha detto un volantino realizzato da Daniel Alan Baker.

L’ufficio del procuratore degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della Florida dice che il 33enne Baker ha fatto le minacce online e ha incoraggiato le persone a unirsi a lui.

Baker, che si definisce anarchico e che ha partecipato alle proteste di Black Lives Matter durante l’estate, è stato disonorevolmente dimesso dall’esercito nel 2007 dopo essere andato AWOL prima di essere inviato in Iraq. Si sarebbe anche unito a un gruppo terroristico in Siria nel 2017.
Le forze dell’ordine hanno avvertito delle proteste pro-Trump pianificate in tutti i 50 campidoglio dello Stato che hanno portato all’insediamento di Joe Biden.

Dal comunicato stampa del DOJ:

Le forze dell’ordine federali hanno arrestato oggi Daniel Baker di Tallahassee per aver trasmisso una comunicazione contenente la minaccia di rapire o ferire. Baker ha lanciato un appello alle armi alle persone che la pensano allo stesso modo per affrontare violentemente i manifestanti riuniti al Campidoglio della Florida. In particolare, ha chiesto ad altri di unirsi a lui per circondare eventuali manifestanti e confinarli nel complesso del Campidoglio usando armi da fuoco. Lawrence Keefe, procuratore degli Stati Uniti per il distretto settentrionale della Florida, ne ha annunciato l’arresto.

Baker, un ex aviotrasportato dell’esercito statunitense che è stato cacciato dal servizio, ha una lunga storia nell’esprimere la sua fede nelle tattiche violente. Nei giorni scorsi i suoi post sui social media sono aumentati in modo significativo. Ha specificamente espresso l’intenzione di interrompere violentemente le proteste che si verificano da qui all’Inauguration Day mercoledì prossimo, 20 gennaio, e stava attivamente reclutando altri per unirsi a lui. Baker, che ha partecipato attivamente a diverse proteste in tutti gli Stati Uniti la scorsa estate, ha usato i social media come un modo per promuovere, incoraggiare ed educare i suoi seguaci su come inabilitare e debilitare le forze dell’ordine.

Dopo circa un anno nell’esercito, Baker ha ricevuto il congedo con disonore nel 2007 dopo essere andato in AWOL prima che la sua unità si schierasse in Iraq.
Nel 2017, è entrato a far parte delle Unità di protezione del popolo (YPG), un gruppo terroristico che combatte in Siria. Ha affermato sui social media di essere un cecchino addestrato per l’YPG, e può essere visto in un film documentario che combatte l’ISIS e i militanti turchi. YPG è una sotto-affiliata del Partito di Lavoro del Kurdistan (PKK), che è designato dal governo degli Stati Uniti come organizzazione terroristica straniera.

Baker può essere visto in foto e video di YouTube con una varietà di armi da fuoco, comprese quelle ad alta capacità. I post sui social media mostrano anche che stava attivamente tentando di acquistare armi da fuoco nelle ultime 24-48 ore.

(Fonte: justice.gov)

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento