World News

Francia: Aggressioni ai primi soccorsi in aumento durante il blocco dell’epidemia (video)

Francia: Aggressioni  ai primi soccorsi in aumento durante il  blocco dell’epidemia (video)

Le aggressioni contro gli agenti di polizia e altri soccorritori in Francia sono in aumento, come evidenziato da diversi incidenti avvenuti negli ultimi giorni.

Mercoledì a Les Mureaux, un furgone della polizia intervenuto per fermare gruppo di “giovani” avvistati mentre lanciavano fuochi d’artificio sulle telecamere di sorveglianza è stato aggredito, costringendo gli agenti a usare granate stordenti. Fonte: Le Parisien

Giovedì a Mantes-la-Jolie, la polizia in un giro di controllo di routine è stata presa di mira da dieci “giovani” che le hanno lanciato contro pietre. La polizia ha dovuto usare il gas lacrimogeno..

Alle 3:30 della stessa notte e nella stessa zona, i veicoli della polizia sono stati nuovamente aggrediti, costringendo di nuovo gli agenti ad usare gas lacrimogeni per disperdere la folla.

Ggiovedì, a Trappes, è stato lanciato un uovoo contro gli agenti di pattuglia a piedi.
Poco dopo la mezzanotte di quella notte, i vigili del fuoco e la polizia che avevano risposto ad una chiamata per l’incendio di alcuni rifiuti sono stati circondati da un gruppo di giovani che li aspettavano. I giovani hanno lanciato petardi contro gli ufficiali.

E ieri sera a Mureaux, verso le 19:30, un gruppo di una quindicina di persone ha lanciato pietre contro un veicolo della polizia. Più tardi durante la notte, a Mantes-la-Jolie, dopo che gli ufficiali erano intervenuti per sedare una rissa, sono stati aggrediti da quindici persone.
Secondo un altro rapporto di Le Parisien, la polizia è stata nuovamente costretta a usare granate stordenti per mettersi in salvo.

A Sartrouville ieri sera, la polizia ha risposto alla chiamata per diversi incendi intorno all’1:45 del mattino.
Arrivati sul posto, un gruppo di dieci “giovani” che li aspettavano, gli spararono contro alcuni petardi.
La polizia ha usato di nuovo granate stordenti per disperdere la folla.
I vigili del fuoco, infine, hanno potuto spegnere gli incendi, che minacciavano di diffondersi negli edifici vicini, grazie alla protezione della polizia.

Queste sono state solo alcune delle segnalazioni delle violenze da parte dei migranti in Francia. La polizia è preoccupata per il fatto che, se il blocco dovesse protrarsi più a lungo, la violenza nelle aree di migranti francesi potrebbe aumentare, soprattutto una volta esaurite le forniture illecite di droga esistenti.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento