Islam / World News

Francia: convertito islamico brandisce machete voleva sposare una bambina di 11 anni

Francia: convertito islamico brandisce machete voleva sposare una bambina di 11 anni

Quentin B., un francese di 30 anni, recentemente convertito all’islam è stato arrestato nel fine settimana dopo aver brandito un machete e minacciato di uccidere i membri di una famiglia locale dopo che il padre si era rifiutato di lasciargli sposare sua figlia di 11 anni .

Dopo essere stata informata della situazione dalla famiglia, la polizia si è presentata a casa della madre del convertito islamico per scoprire che si era chiuso dentro. Fonte: Metropolitain.

Mentre i poliziotti tentavano di entrare in casa, Quentin B. ha lanciato insulti mentre recitava istericamente preghiere in arabo.

Vai a fare te stesso in …, stronzi, poliziotti di merda, miscredenti, uscite da casa mia“, urlava, mentre sua madre lo pregava di lasciare cadere il machete e collaborare con la polizia.

Dopo un lungo scontro, l’uomo ha aperto la porta solo per continuare a lanciare insulti agli agenti di polizia. Nel tentativo di porre fine al calvario, la polizia ha sparato all’uomo con una pistola taser ma senza alcun effetto. Solo quando gli ufficiali hanno estratto le armi da fuoco che il convertito islamico si è arreso lasciando cadere il machete.

A seguito di una prima indagine su Quentin B., è emerso che si era recentemente convertito all’Islam e si era radicalizzato.

La radicalizzazione islamica è diventata sempre più diffusa in un numero crescente di settori della società francese. Lo scorso ottobre un annuncio fatto dal Ministro della Pubblica Istruzione diceva che almeno una dozzina di insegnanti di scuola pubblica erano stati segnalati dai loro colleghi per aver mostrato segni di radicalizzazione islamica.

Il fatto è accaduto meno di una settimana dopo che un lavoratore IT e un convertito islamico radicalizzato hanno ucciso quattro persone nel quartier generale della polizia a Parigi.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento