Islam / World News

Francia: Eric Emmour intellettuale e critico del’immigrazione di massa e dell’Islam molestato ancora una volta dai migranti (video)

Francia:  Eric Emmour intellettuale e critico del’immigrazione di massa e dell’Islam molestato ancora una volta dai migranti  (video)

Per la seconda volta nel giro di poche settimane, Eric Emmour, un critico esplicito dell’Islam e della migrazione di massa, uno dei più importanti intellettuali francesi di destra, è stato tormentato da un musulmano aggressivo mentre camminava per le strade di Parigi.

Allo stesso modo dell’incidente di fine aprile, che vide Emmour seguito, offeso e sputato da un migrante aggressivo mentre camminava per strada a Parigi, questa volta l’intellettuale francese è stato riconosciuto da delle donne musulmane che indossavano un turbante.

Riconoscendo Emmour mentre camminava lungo il marciapiede, le donne gli hanno puntato gli indici in faccia e hanno gridato: “Eric Emmour! Lunga vita all’Islam! Lunga vita ad Allah! Lunga vita a Maometto!”

Come si può vedere nel video-clip, Emmour, è completamente inalterato dal comportamento delle donne, non rompe nemmeno il suo passo e continua a camminare senza mai dire una parola.

Da quando è stato caricato sul web durante il fine settimana, il video ha diffuso ampiamente sui social media francesi. Rispondendo alla ridicola onorigrafia della donna nel video, Gilbert Collard, un deputato per il Rally Nazionale Populista di destra, ha scritto su Twitter: “Presto, per fare una piacevole passeggiata lungo le strade di Parigi, avrete bisogno di un certificato di buone intenzioni islamiche!”

Anche Martial Bild, direttrice generale dello show televisivo web TV Libertés ed ex dirigente del Fronte Nazionale, è intervenuto, dicendo: “Se questa donna pensa che, con il suo gesto, possa indebolire il discorso di Eric Emmour … Solo lei mostra il volto (in parte) della violenza e dell’odio che ha preso piede nel nostro paese. Pericolo e attenzione!

L’editore francese Eric Naulleau ha definito il comportamento delle donne “isterico”

All’inizio di questo mese, durante un segmento di dibattito sul canale televisivo CNEWS, Eric Emmour ha avvertito l’opinione pubblica che i sobborghi “no-go” infestati dalla criminalità e dalla droga si sono trasformati in enclavi stranieri dove il diritto francese in effetti non esiste più. Ha poi sbattuto contro i media di sinistra della Francia per aver scatenato una “guerra asimmetrica” contro gli agenti di polizia, che sono dipinti come razzisti e colonizzatori nei quartieri multiculturali.

“Stiamo affrontando un problema a noi sconosciuto. Per riprendere il controllo delle enclavi migratorie, credo bisogna vincere con la forza”, ha concluso.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento