World News

Francia: l’80% dei “migranti minorii” sono adulti

Francia: l’80% dei “migranti minorii” sono adulti

Molti di loro sono criminali analfabeti e quasi tutti sono selvaggi inimmaginabili. Questa è la realtà !

Il dipartimento francese di Côte-d’Or ha rivelato che degli oltre 500 migranti che dichiarano di essere minorenni arrivati ​​nel dipartimento nel 2019, solo il 20% lo è veramente.

Il dipartimento, che comprende la città di Digione, ha dichiarato di aver ricevuto 523 stranieri che hanno dichiarato di essere minorenni nel 2019 e che gli esami hanno rivelato che solo un centinaio aveva l’età che dichiara di avere. Fonte: Le Bien Public.

Il presidente del consiglio dipartimentale della Côte-d’Or François Sauvadet, insieme al segretario generale della prefettura della Côte-d’Or Christophe Marot e al procuratore generale di Digione Eric Mathais, hanno firmato un nuovo accordo che vedrà tutti i futuri migranti che dichiarano di essere minorenni sottoposti a prove per la raccolta di impronte digitali e fotografie.

L’obiettivo è identificare i giovani che sono coinvolti nella protezione dell’infanzia in buone condizioni e impedire a una persona di tentare la fortuna in diversi dipartimenti“, ha affermato il presidente Sauvadet.

La Francia ha avuto problemi con i migranti che hanno tentato di dichiarare falsamente di essere minorenni per ricevere un trattamento preferenziale per anni con la polizia che ha distrutto una rete di migranti, principalmente dalla Costa d’Avorio, che ha contribuito a creare documenti falsi per ingannare le autorità francesi nel 2018.

L’anno scorso, un migrante ha tentato di dichiarare alla polizia nel comune di Angoulême nel sud-ovest della Francia di avere 16 anni fino a quando gli agenti hanno condotto un controllo che ha dimostrato che l’uomo, che sosteneva di essere del Mali, era in realtà un 47enne come rivelato dalle sue impronte digitali collegate a un passaporto che aveva usato per entrare in Spagna.

Le cifre rilasciate dall’Assemblea dei dipartimenti francesi (ADF) a settembre hanno rivelato il costo dei migranti minori non accompagnati per il contribuente francese, affermando che i francesi pagano due miliardi di euro all’anno per i circa 41.000 minorenni che vivono attualmente in Francia, con un costo pro-capite di 50.000 euro.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento