World News

Francia: la carenza di droga potrebbe causare un aumento della violenza

Francia: la carenza di droga potrebbe causare un aumento della violenza

Le restrizioni di viaggio che sono state messe in atto in risposta all’epidemia di coronavirus (COVID-19) stanno portando ad un aumento delle tensioni tra gli spaccatori, così come nelle forze dell’ordine.

In molte zone in cui il traffico di droga è di solito all’ordine del giorno, come la periferia parigina a maggioranza migrante, lo spaccio aperto è diminuito a causa del blocco.
La polizia sta pattugliando la zona più frequentemente, e sta emettendo molte multe per violazioni del coprifuoco.
Dato che le strade sono in gran parte vuote in questi giorni, gli spacciatori sono facilmente individuabili.

Gli spacciatori si sono adattati alla nuova situazione usando applicazioni di messaggistica come Snapchat e WhatsApp per vendere le loro merci. Hanno anche istituito punti di consegna nei supermercati e nei parcheggi, o addirittura conducono affari tra i veicoli, secondo un rapporto di La Parisien.

A Lione, invece, il traffico di droga per strada è aumentato, con gli spacciatori e la polizia che giocano al “gatto e topo” per le strade.
I rivenditori a volte gridano alla polizia: “Ci vediamo più tardi!”.

Ma il problema principale che gli spacciaotri stanno affrontando non è quello di portare farmaci illegali ai loro clienti, ma di mantenere le loro forniture. Con la chiusura di molte frontiere, è diventato estremamente difficile per i trafficanti francesi rifornire le loro scorte. Gli investigatori francesi hanno riferito che tutti i recenti sequestri sono stati effettuati da spedizioni arrivate prima del blocco, e che le forniture esistenti si stanno esaurendo.

Ciò ha portato ad un enorme aumento dei prezzi delle droghe illecite. Il prezzo della marijuana è triplicato nelle ultime settimane.

Di conseguenza, la violenza tra i trafficanti rivali è in aumento, sia l’uno contro l’altro che contro gli agenti di polizia. I rappresentanti delle forze dell’ordine hanno detto a La Parisien che se il blocco continua ancora a lungo, le catene di approvvigionamento di droga non potranno più soddisfare la domanda, lo spaccio potrebbe finalmente iniziare a sparire in alcune aree, ma, certamente, gli spacciatori lotteranno per il controllo delle droghe rimaste.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento