World News

Francia locks down; chiusi caffè, ristoranti, cinema e negozi non essenziali

Francia locks down; chiusi caffè, ristoranti, cinema e negozi non essenziali

Il primo ministro francese Edouard Philippe ha annunciato che la Francia chiude tutti i ristoranti, i caffè, i cinema e i negozi al dettaglio non essenziali, a partire da domenica, per combattere la diffusione accelerata del virus nel paese.

Ha detto che negozi di alimentari, farmacie, banche e altri servizi pubblici, compresi i trasporti, potranno rimanere aperti.

Le autorità francesi avevano già chiuso tutte le scuole, vietato le riunioni di oltre 100 persone e consigliato alle persone di limitare la loro vita sociale. Philippe ha affermato che queste misure “non sono state ben attuate”.

“Dobbiamo mostrare tutti insieme più disciplina”, ha aggiunto.

Philippe ha confermato che le elezioni comunali a livello nazionale proseguiranno come previsto domenica, ma con misure speciali per pulire il materiale condiviso e per mantenere le persone a distanza di sicurezza.

Le autorità sanitarie hanno dichiarato che oltre 4.500 casi sono stati confermati in Francia sabato, inclusi 91 decessi.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento