Politica / World News

Francia: Marion Maréchal esorta i connazionali a combattere la “Grande Emergenza”.

Francia: Marion Maréchal esorta i connazionali a combattere  la “Grande Emergenza”.

Nel corso di una conferenza della destra lo scorso fine settimana, l’ex Raduno Nazionale (RN) MP, Marion Maréchal ha invitato i francesi a resistere alla “Grande Emergenza”.

Durante il suo discorso, ha detto ai suoi sostenitori che i massicci cambiamenti demografici che sono attualmente in corso in Francia e in Europa, spesso definiti come la “Grande sostituzione“, sono un problema critico che la Francia deve affrontare. Fonte: Europa1

La prima sfida importante, la più importante, è la grande sostituzione, questo conto alla rovescia demografico, che ci fa già rendere conto della possibilità di diventare una minoranza sulla terra dei nostri antenati”, ha detto Maréchal.

L’ex deputato populista ha poi aggiunto che se la Gran sostituzione dovesse continuare produrrebbe una “società multiculturale fratturata e violenta”.

La migrazione di massa e l’idea di ‘ migrazione di sostituzione ‘ possono scaturire soltanto nel disordine sociale e politico, cosi come è stato evidenziato dal noto scrittore francese Renaud Camus.”

Per Camus, “La Grande sostituzione” è iniziata principalmente a causa della convinzione di élite che sostiene l’intercambiabilità di tutto e che la stessa intercambialità può essere applicata anche agli esseri umani.

In passato, Camus ha detto che gli esseri umani stavano diventando “un prodotto, un produttore e un consumatore tutto in una volta, una cosa, un numero, non un essere umano”.

Durante il suo discorso, Maréchal ha inoltre esortato la folla a mettere da parte le differenze insignificanti, e a unirsi come una sola destra francese, per “abbattere le barriere del partito di ieri”.

Maréchal ha dichiarato: “Domani, ne sono profondamente convinta, saremo al potere.

Dopo 40 anni di migrazioni di massa, le lobby islamiche, e scorrettezze politiche, la Francia è in procinto di passare dalla figlia primogenita della Chiesa cattolica a nipotina dell’Islam.
Il terrorismo è solo la punta dell’ iceberg – questa non è la Francia per cui i nostri nonni hanno combattuto ”.

Il discorso di Maréchals rappresenta un ritorno alla grande per lei all’interno della politica francese.
Nel 2017, si era volontariamente dimessa da deputato per formare l‘Istituto sociale economico e Scienze Politiche (ISSEP) a Lione.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento