Islam / Migranti

Francia: musulmani si vendicano contro studentessa innamorata di un uomo non musulmano

Francia: musulmani si vendicano contro studentessa innamorata di un uomo non musulmano

Il presidente regionale dell’Alvernia-Rodano-Alpi Laurent Wauquiez ha denunciato una situazione “molto grave” e le azioni dei “teppisti islamisti” dopo il tentato assalto a una ragazza nel suo liceo a Martinière-Diderot, Lione, mercoledì 2 giugno. Sarebbe stata vittima di una vera e propria “spedizione punitiva” perché voleva incontrare un giovane non musulmano.

Secondo le informazioni dell’Actu Lione, diverse persone si sono recate a scuola per attaccare la studentessa. Fortunatamente, sono stati respinti dai servizi di sicurezza. Anche la famiglia della ragazza aveva ricevuto minacce. La vittima, che vive a Vénissieux, ha deciso di fare denuncia e dovrebbe essere collocata in un luogo sicuro.

Secondo Laurent Wauquiez, sono state confermate le indicazioni di una ” giovane studentessa che si innamora di qualcuno che non è musulmano”. “Ovviamente questo non è sopportabile per una banda di teppisti islamisti”, ha denunciato.

E ha continuato: “Quello che sta accadendo qui è estremamente grave. Ci troviamo di fronte a tentativi di intimidazione compiuti da piccoli gruppi spinti dal desiderio di imporre la loro interpretazione islamica alla nostra società. E’ assolutamente fondamentale che queste persone non abbiano successo. Dobbiamo essere chiari e il messaggio deve essere che non hanno posto qui. E’ chiaro che cosa sta succedendo qui e che l’obiettivo è quello di esercitare pressioni sulle donne affinché compromettano il loro processo decisionale. Ciò è assolutamente inaccettabile.

Il presidente della regione ha annunciato il rafforzamento di tre agenti di sicurezza per questo liceo, che quest’anno aveva già sofferto di gravi problemi di sicurezza. Lo scorso gennaio, un gruppo di studenti ha aggredito un insegnante lanciandogli delle pietre.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento