Politica / World News

Frontex invia altre guardie di frontiera per difendere la Grecia dai migranti

Frontex invia altre guardie di frontiera per difendere la Grecia dai migranti

VARSAVIA, Polonia – L’agenzia europea per la protezione delle frontiere, Frontex, afferma di aver schierato altre 100 guardie di frontiera in Grecia per aiutare a proteggere l’Unione europea dalla pressione dei migranti.

Frontex, con sede a Varsavia, ha dichiarato venerdì che lo spiegamento di guardie provenienti da 22 Stati membri è parte di un rapido intervento di frontiera richiesto da Atene. L’assistenza comprenderà anche navi, aeromobili, sorveglianza marittima e veicoli a visione termica, per il compito di intervento rapido alle frontiere marittime di Frontex. Fonte Aegean 2020.

Frontex ha già più di 500 militari in Grecia, oltre a 11 navi e altre attrezzature.

“La presenza di 100 funzionari provenienti da tutta Europa sottolinea il fatto che la protezione dello spazio europeo e la sicurezza sono una responsabilità condivisa da tutti gli Stati membri e da Frontex”, ha affermato il direttore esecutivo, Fabrice Leggeri.

Atene afferma che oltre 45.000 tentativi di ingresso sono stati contrastati, di cui oltre 500 giovedì – quando per il secondo giorno i migranti hanno lanciato molotov contro le truppe di frontiera e la polizia greche.

All’inizio della settimana, due aerei di sorveglianza di Frontex sono stati dispiegati in Grecia.

L’agenzia ha affermato che gli interventi rapidi alle frontiere sono previsti per due mesi ma, se necessario, possono essere estesi .

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento