Migranti / Politica / World News

Frontex: L’immigrazione clandestina in Europa è aumentata drasticamente a maggio

Frontex: L’immigrazione clandestina in Europa è aumentata drasticamente a maggio

Dopo la breve pausa nell’immigrazione clandestina verso l’Europa, osservata in marzo e aprile a causa della pandemia del coronavirus wuhan, il numero di migranti che entrano illegalmente in Europa è aumentato drammaticamente ancora una volta.

Nel mese di maggio, le autorità hanno registrato circa 4.300 valichi di frontiera illegali sulle principali rotte migratorie europee, quasi il triplo di quanto registrato nel mese precedente, lo riferisce il gruppo Funke Media, citando il Frontex, l’agenzia dell’UE per la protezione delle frontiere.

Secondo il rapporto, la rotta migratoria del Mediterraneo orientale dalla Turchia alla Grecia è stata la più attiva nel mese di maggio, con Frontex che ha registrato 1.250 valichi di frontiera illegali, otto volte più numerosi rispetto ad aprile. La maggior parte dei migranti che viaggiano lungo questa rotta provenga dall’Afghanistan.

Anche la migrazione lungo la rotta migratoria del Mediterraneo centrale – la rotta che va dalla Libia e dalla Tunisia all’Italia e a Malta – ha registrato un notevole aumento a maggio, con oltre 1.000 passaggi illegali registrati, con un aumento del 40% rispetto ad aprile. La maggior parte dei migranti che viaggiavano lungo questa rotta provengono dal Bangladesh, dal Sudan e dalla Costa d’Avorio.

Il rapporto ha inoltre rilevato un notevole aumento della migrazione lungo la rotta del Mediterraneo occidentale – dal Marocco alla Spagna – con oltre 650 traversate illegali registrate, quasi quattro volte in più attraversate rispetto ad aprile. La maggior parte dei migranti che fengono contrabbandati lungo questa rotta sono cittadini algerini.

Infine, Frontex ha registrato oltre 900 valichi di frontiera illegali lungo la rotta dei Balcani occidentali nel mese di maggio, dieci volte in più di quanto registrato nel mese precedente.

Da gennaio a maggio, Frontex ha registrato 31.600 valichi di frontiera illegali, il sei per cento in meno rispetto a quello registrato nello stesso periodo dell’anno scorso.

In maggio Europol, l’agenzia di polizia dell’Unione europea, ha avvertito nella sua relazione annuale che il contrabbando di migranti, che ha subito un notevole rallentamento durante la pandemia del coronavirus cinese, può aumentare con la revoca delle misure di blocco e l’apertura di confini in tutta Europa.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento