Migranti / Politica / World News

Germania: Francoforte raggiunge un “nuovo livello di violenza” mentre i migranti si ribellano e scagliano pietre contro la polizia

Germania: Francoforte raggiunge un “nuovo livello di violenza” mentre i migranti si ribellano e scagliano pietre contro la polizia

Un party di techno di danza di fine settimana a Francoforte, in Germania, si è rapidamente trasformato in disordini dopo che uomini con un “background migratorio” hanno attaccato la polizia che ha cercato di disperdere una rissa in cui un uomo è stato ferito. Fonte: il capo della polizia di Francoforte Gerhard Bereswil.

La folla di persone che guardavano la lotta ha risposto con pietre e bottiglie scagliate contro la polizia . Alla fine la polizia ha arrestato 39 persone, la maggior parte delle quali di origine straniera.

“Quello che posso già dire in base all’elenco generale degli arrestati è che sono principalmente uomini con un background migratorio”, ha detto Bereswil.

Opernplatz di Francoforte è diventato un luogo popolare per le feste del fine settimana estivo dopo la chiusura di bar e club a causa dei timori della diffusione del coronavirus. I media tedeschi hanno chiamato questi raduni “parti coronavirus”.

Sabato sera si è svolta a Francoforte una festa techno, alla quale hanno partecipato circa 3.000 persone. Alle 3 del mattino, c’è stato uno scontro tra due gruppi di partecipanti, uno di questi giaceva insanguinato a terra. Mentre la polizia cercava di aiutarlo, i partecipanti alla rissa si rivoltavano contro di loro.

Alice Weidel, la leader dell’Alternativa per la Germania (AfD) del parlamento tedesco, ha pubblicato un video degli attacchi alla polizia e ha denunciato le rivolte su Twitter, scrivendo, “Rioters devastazione #Opernplatz #Frankfurt ieri sera! Che cosa deve accadere affinché la protezione dei cittadini e dei loro beni venga finalmente portata di nuovo in primo piano? Dobbiamo andare fino in fondo con l’azione!

Una folla di circa 500-800 persone ha iniziato a lanciare bottiglie e pietre contro gli agenti di polizia. Quando una bottiglia ha colpito un agente di polizia, il gruppo si è messo a ridere e ad applaudire. Secondo Deutsche Welle, i partecipanti hanno anche cantato: “Tutti i poliziotti sono bastardi”.

Cinque agenti di polizia sono rimasti feriti durante gli scontri e le forze dell’ordine hanno successivamente arrestato 39 persone. Tranne una donna, erano tutti uomini di età compresa tra i 17 e i 23 anni. Secondo la polizia, la maggior parte dei detenuti erano di origine straniera.

“Sono scioccato dal fatto che la polizia è diventata il bersaglio di un attacco quando vuole aiutare qualcuno”, ha detto il capo della sicurezza di Francoforte Markus Frank. “Questo è un nuovo livello di violenza”, ha aggiunto.

Ha convocato una conferenza sulla sicurezza per trovare una soluzione al problema della violenza di notte che emerge nel paese.

Il sindaco di Francoforte, Peter Feldmann, ha chiesto di rafforzare le unità di polizia nei luoghi in cui si svolgono le feste serali.

Francoforte ora vieterà anche l’accesso alla piazza centrale dell’Opera (Opernplatz) durante la notte. Il consiglio comunale vuole evitare che la situazione si ripeta. Il divieto avrà effetto il sabato e la domenica, sempre a partire dall’una di notte. Fonte: agenzia DPA.

Secondo il capo della polizia Gerhard Bereswill, non ha senso bloccare il raduno all’Opernplatz perché le feste serali di danza e techno si sposteranno solo in altri luoghi. Piuttosto, è opportuno avviare una discussione sul fatto che sarebbe meglio vietare la vendita di alcool o bottiglie di vetro in alcuni luoghi.

Gli eventi di Francoforte si sono svolti poco dopo i disordini di luglio a Stoccarda,quando una folla di migranti si è scontrata con la polizia tedesca e ha distrutto diversi negozi. I filmati di sommosse hanno catturato i partecipanti che urlano, “Allahu Akbar”, mentre dilagavano per la città. Gli slogan anti-polizia sono stati ascoltati anche a Stoccarda.

“Francoforte è un afterparty per Stoccarda. Questo processo comprende ora una chiara identificazione delle cause: l’integrazione fallita e la negazione delle denunce da parte delle élite di sinistra. Dobbiamo cambiare le impostazioni. Non voglio abituarmi a questo”, ha scritto il deputato Stefan M’ller su Twitter.

Secondo Bereswill, la violenza contro la polizia è direttamente collegata alle proteste di Black Lives Matter contro la brutalità della polizia e il razzismo negli Stati Uniti.

“La polizia tedesca è falsamente paragonata alla polizia americana”, ha detto il capo della polizia, che ha negato le accuse secondo cui la polizia tedesca discrimina in base alla razza.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento