World News

Germania: I migranti attaccano i dipendenti del centro di accoglienza e la polizia

Germania: I migranti attaccano i dipendenti del centro di accoglienza e la polizia

Sei dipendenti in una struttura di accoglienza per migranti nel Baden-Wàrttemberg sono rimasti feriti dopo essere stati aggrediti dai migranti durante il fine settimana.

Almeno trenta agenti di polizia sono stati chiamati al centro di accoglienza a Ellwagen dopo che le guardie di sicurezza sono state aggredite da migranti violenti che soggiornano presso la struttura. La polizia sta ora indagando sugli aggressori per aver commesso “danni fisici pericolosi”. Fonte: Sueddeutsche .

Secondo la polizia, l’incidente è iniziato quando un tredicenne afghano e un gambiano di 43 anni hanno litigato per una bottiglia d’acqua nella mensa. Quello che era iniziato come una disputa verbale è deventata rapidamente una zuffa quando l’africano ha colpito l’afgano sul viso.

Quando il personale di sicurezza ha tentato di intervenire per calmare la situazione, i migranti hanno rapidamente reindirizzato la loro rabbia e ostilità verso i membri del personale del centro. Successivamente, il 43enne e molti altri migranti hanno iniziato ad aggredire i dipendenti del centro.
Quando i migranti sono stati costretti a lasciare la mensa, circa 15 di loro si sono armati di sedie e frammenti di vetro rotto e si sono spinti verso l’edificio. Si dice che altri migranti abbiano applaudito gli aggressori prima di unirsi a loro in mensa.

È stato a questo punto che la polizia è stata chiamata per sedare la rivolta.

In un incidente separato che ha avuto luogo in un centro di asilo a Geldersheim, Lower Franconia, una folla di 100 migranti riuniti, in un primo momento per protestare contro le misure di blocco, ha in seguito aggredito i dipendenti e gli agenti di polizia. Fonte: emittente tedesca Bayerischer Rundfunk.

Due elicotteri della polizia di Schweinfurt, i Servizi Operativi Supplementari Schweinfurt e la Wirzburg, e le forze della polizia antisommossa di Wirzburg sono dovute intervenire per sedare la rivolta.

Le manifestazioni violente hanno provocato il ferimento di un agente di polizia, 16 richiedenti asilo sono stati arrestati per lesioni personali e coercizione.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento