Politica

GERMANIA: LA DITTATURA DI SINISTRA

GERMANIA: LA DITTATURA DI SINISTRA

Germania: AfD presenta una causa alla corte suprema del paese dopo che il governo di sinistra ha bloccato importanti posizioni parlamentari

Il gruppo parlamentare dell’AfD ha intrapreso azioni legali contro i suoi membri che non sono stati eletti come presidenti di commissione. Il 31 dicembre, il partito ha presentato sia una causa che una domanda urgente alla Corte costituzionale federale, ha riferito Junge Freiheit.

L’AfD ha il diritto di presiedere tre delle 25 commissioni del Bundestag “sulla base di accordi vincolanti tra tutti i gruppi parlamentari”, sostiene il partito di opposizione. Secondo la cosiddetta procedura di accesso, l’AfD ha il diritto di assumere la presidenza dei comitati interni e sanitari e del comitato per la cooperazione e lo sviluppo economico.

Ma alle riunioni costituenti degli organi a metà dicembre, tutti e tre i candidati dell’AfD non hanno avuto successo. Martin Hess doveva presiedere il comitato interno, Jörg Schneider il comitato per la salute e Deitmar Friedhoff il comitato per lo sviluppo economico. Prima delle elezioni, contrariamente alla procedura abituale, si è deciso di votare a scrutinio segreto.

“Secondo l’AfD, questo è un disprezzo per il diritto a una partecipazione equa in parlamento e quindi una violazione dei principi costituzionalmente ancorati della democrazia”, ha criticato l’AfD.

Il consigliere legale del gruppo parlamentare AfD, Stephan Brandner, ha sottolineato che “il sistema democratico tedesco non deve continuare a erodersi. Se le fazioni dell’opposizione nel Bundestag sono escluse da un’adeguata partecipazione agli organi centrali con inganni e blocchi in violazione di decenni di pratica e accordi vincolanti, è una tragedia per il nostro stato”.

Spera che la Corte costituzionale federale intervenga rapidamente.

La denuncia legale afferma che la mancata elezione dei parlamentari dell’AfD ha violato i “principi di parità di trattamento formale dei gruppi parlamentari e dell’opposizione effettiva”, che non sono strettamente prescritti costituzionalmente ma si applicano attraverso le regole di procedura del Bundestag. In questo caso, tuttavia, si tratta anche di “principi costituzionali che sono nell’interesse pubblico”.

Nella domanda urgente, l’AfD chiede alla Corte costituzionale federale di “regolare provvisoriamente la situazione” in modo che l’AfD possa nominare i tre presidenti nella prossima riunione della commissione il 12 gennaio.

Da quando l’AfD è nel Bundestag,gli altri partiti hanno ripetutamente rinunciato alle loro pratiche precedenti. All’AfD è stato negato un posto come vicepresidente del Bundestag dalla legislatura che è iniziata nel 2017. Inoltre, il parlamento tedesco ha cambiato la definizione del presidente anziano. Mentre in precedenza era il membro più anziano del parlamento, ora è il membro più longevo, il che significa che il posto è stato assegnato non ad Alexander Gauland dell’AfD ma a Wolfgang Schäuble della CDU.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento