World News

Germania: la polizia usa la foto di un maschio bianco per rappresentare l’aggressione del migrante africano

Germania: la polizia usa la foto di un maschio bianco per rappresentare l’aggressione del migrante africano

Un migrante africano, di 31 anni, è stato arrestato a Monaco il mese scorso per aver aggredito sessualmente una quindicenne tedesca.

Ma ciò che ha peggiorato la situazione già tragica è che la polizia ha usato una foto di un maschio bianco che molestava sessualmente una donna, nelle dichiarazioni del caso sui social media.

La ragazza era alla stazione di Dachau su un treno diretto a Monaco di Baviera intorno alle 22 di venerdì 27 marzo, quando il migrante, che è stato identificato come proveniente dall’Eritrea, l’ha avvicinata, secondo un rapporto presentato dal Dipartimento di Polizia di Monaco.

La ragazza, innervosita e spaventata, ha cambiato postro, ma il migrante l’ha seguìts e le si è seduta accanto.

Ha po cominciato ad accarezzarle le gambe tentando di baciarla nella regione genitale. Quando la ragazza ha cercato di fuggire, il migrante l’ha presa con la forza accarezzandola sotto i vestiti.

Quando il treno ha raggiunto la stazione di R’hrmoos, il migrante ordinò alla ragazza di scendere con lui minacciandola.
Al suo rifiuto ed alle sue grida,un passeggero fece cenno di intervenire facendo scappare l’immigrato.

Gli agenti hanno arrestato l’africano nei pressi della stazione di R’hrmoos. La ragazza ha identificato l’aggressore.

Nelle loro dichiarazioni sui social media, tuttavia, la polizia di stato bavarese ha scelto di utilizzare l’immagine di un maschio bianco che importuna una donna bianca, come illustrazione.

Gli utenti di Twitter hanno obiettato a questa distorsione, alcuni sottolineando che non sarebbe stato permesso utilizzare la foto di una persona di colore per rappresentare un crimine perpetrato da un bianco.

“Grazie per i numerosi commenti”, ha detto la Polizia di Stato bavarese in risposta alle critiche in un tweet. “Discuteremo i vostri commenti e opinioni internamente.”

Un recente rapporto della polizia federale tedesca ha rivelato che il 35% di tutti gli indagati criminali nel paese – e il 40% di tutti i sospettati di omicidio – sono stranieri, nonostante il fatto che gli stranieri costituiscano solo il 12% della popolazione nazionale,

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento