Migranti / Politica / World News

Germania: migrante afghano accusato di stupro di una ragazzina di 13 anni a Dortmund. È la seconda accusa di stupro in appena un mese

Germania: migrante afghano accusato di stupro di una ragazzina di 13 anni a Dortmund. È la seconda accusa di stupro in appena un mese

Le autorità giudiziarie dello stato tedesco della Renania Settentrionale-Vestfalia sono state accusate di incompetenza dopo la loro decisione di rilasciare un migrante afghano accusato di aver violentato una ragazza che, secondo la polizia, ha poi violentato un’altra ragazza di solo 13 anni dopo la sua liberazione.

Il ventitreenne afgano, è accusato di aver violentato la ragazza di 13 anni a Dortmund venerdì, secondo il quotidiano tedesco Bild.

Dopo il suo primo arresto fatto il 20 giugno, è stato rilasciato pochi giorni dopo perché, secondo le autorità, avendo la residenza permanente in città non era un rischio di fuga.

Il 3 luglio, il pubblico ministero di Dortmund, Borge Klepping, che è responsabile del caso, ha ordinato il rilascio con la condizionale; ha giustificato questa decisione a favore dell’indagato dicendo che aveva la residenza città. Il sospetto era già ben noto alla polizia per vari altri crimini.

Klepping ha detto che la sua decisione di rilasciare il sospetto era dettata dalla mancanza di motivi per la detenzione, come il potenziale rischio di fuga o ripetere il crimine. Secondo Klepping, è necessario in ogni caso considerare le circostanze in cui l’indagato rimane in custodia e se è veramente necessario.

In questo caso, tuttavia, la decisione del pubblico ministero ha portato il sospettato a commettere un altro stupro.

Ol migrante afghano è accusato di attirare vittime in un parco giochi
Secondo le ultime informazioni, venerdì scorso, la ragazza di 13 anni è stata attirata in un vicino parco giochi nel corridoio di un condominio ed è stata violentata.
La ragazza è riuscita a tornare a casa a piedi e ha dato alla polizia una descrizione così dettagliata dell’autore che il migrante è stato arrestata poco dopo alle 3:30 del mattino di sabato.

L’afghano è ancora una volta in custodia per un grave crimine, ma non è chiaro per quanto tempo sarà trattenuto per il secondo stupro.

La polizia ha dichiaratp che il migrante è reo di precedenti casi di abusi su minori e che ha condanne per violenza fisica e possesso di droga sulla sua fedina penale.

I reati sessuali dei migranti sono stati recentemente in prima pagina in Germania. I dieci migranti che hanno drogato e violentato una ragazza tedesca di 18 anni a Friburgo sono stati tutti condannati al carcere la scorsa settimana. Otto di loro provenivano dalla Siria.

Nel mese di febbraio, un richiedente asilo afghano di 22 anni ha confessato di aver violentato una bambina di 11 anni nella regione di Hannover in Germania insieme ad altri due complici. La vittima è una studentessa con bisogni speciali e con disabilità.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento