Politica / World News

Germania: migrante siriano condannato a soli 2 anni di libertà vigilata per l’omicidio di Marcus Hempel

Germania: migrante siriano condannato a soli 2 anni di libertà vigilata per l’omicidio di Marcus Hempel

Il 29 settembre 2017 a Lutherstadt Wittenberg, in Germania Marcus Hempel, che aveva 30 anni, è morto dopo essere stato colpito più volte alla testa da Sabri H., un richiedente asilo siriano.

Giovedì Sabri è stato condannato a due anni di libertà vigilata e 120 ore di servizio alla comunità per il crimine commesso.

La rissa che ha portato alla morte di Hempel è stata registrata da una telecamera di sicurezza e il video inedito è stato reso disponibile sul sito Web di Junge Freiheit.

Foto d’infanzia di Marcus Hempel e suo padre

Hempel e un’amica sono arrivati in bicicletta al centro commerciale dell’Arsenal poco prima delle 15:00. C’era un gruppo di quattro ragazzi, Sabri era uno di loro, vicino all’ingresso.

Mentre stavano entrando nel centro commerciale, Hempel si è voltato improvvisamente e tornò a confrontarsi con il gruppo, presumibilmente perché gli avevano detto qualcosa.

Dopo uno scambio di frasi, Sabri ha spintonato Hempel e Hempel ha colpito Sabri.

Successivamente, l’amica di Hempel ha provato a separarli.
Sabri ha afferrato la donna per un braccio e Hempel lo ha spinto per allontanarlo da lei, dopo di che Sabri lo ha colpito quattro volte in testa.
Nel video si vide Hempel giacere privo di sensi per terra e il siriano scappare insieme ai suoi amici.

Riprese CCTV della lotta

Hempel è morto di edema cerebrale al Dessau City Hospital quella notte alle 23:37.

Si ritiene che Sabri avesse solo 17 anni all’epoca, e quindi è stato processato nell’aula dei minori del tribunale del distretto di Magdeburgo.

Tuttavia, Karsten Hempel, il padre di Marcus, ha sottolineato che il rapporto del tribunale indicava che Sabri avrebbe potuto avere qualsiasi età compresa tra i 13 e i 27 anni al momento dell’omicidio, ma non si sono mai presi la briga di chiedere all’Interpol di confermare l’età dal punto di vista medico.
Né la corte ha mai tentato di determinare se ci fosse un motivo per l’omicidio o se Marcus e Sabri si fossero conosciuti in precedenza.

E mentre inizialmente il caso è stato cinsiderato un omicidio, il procuratore ha descritto l’incidente come autodifesa di Sabri.

Il tribunale ha quindi tentato di chiudere il caso fino a quando Thomas Höse del partito Alternative for Germany lo ha portato all’attenzione dei media.

Anche dopo questo, tuttavia, il processo di Sabri è stato rinviato più volte fino a quando non non è finalmente iniziatoil 28 febbraio.

Inoltre, l’avvocato di Hempel, Thomas Seifert, non è stato in grado di essere presente quando è stato annunciato il verdetto.
Ha spiegato che era stato bandito dall’aula dal giudice a causa delle paure del coronavirus perché proveniva dal Belgio, nonostante il fatto che la Germania al momento non vieti i viaggi dal e per il Belgio.

Karsten Hempel, il padre di Marcus, è deluso, anche se non ha espresso sorpresa per il verdetto.

“Ho pensato in anticipo che un simile giudizio sarebbe arrivato”, ha detto a Junge Freiheit.
“Questa era solo uno spettacolo. Fondamentalmente, tutto era stato deciso in anticipo dal tribunale. Volevano solo che la procedura venisse eseguita rapidamente e senza complicazioni. ”

Seifert ha fatto notare che Sabri aveva confessato il crimine e, dato che anche lui era fuggito dalla scena, avrebbe dovuto ricevere una pena detentiva di dieci anni per tentato omicidio.

Seifert ha anche affermato che il caso non è ancora finito e che presenterà un ricorso presso il Tribunale federale tedesco, che potrebbe eventualmente far riaprire il caso, a seconda della decisione della Corte.

“Non si tratta più solo del mio unico figlio”, ha detto Karsten Hempel a Junge Freiheit. “Questo riguarda anche il sistema legale. Cosa succede ? Ai miei occhi, stanno mentendo. ”

Nel 2018, Karsten Hempel è stato chiamato “nazista” per aver affermato che suo figlio era stato ucciso da un migrante.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento