Politica / World News

Germania nuova legge: Colpevole di razzismo fino a prova contraria

Germania nuova legge:  Colpevole di razzismo fino a prova contraria

Una nuova legge proposta nel comune di Berlino renderebbe colpevoli i funzionari pubblici, compresi gli agenti di polizia, se accusati di razzismo, a meno che non possano dimostrare di essere innocenti.

La legge è stata presentata dal senatore per la giustizia dello Stato di Berlino, Dirk Behrendt del partito dei Verdi.
I rappresentanti della polizia tedesca si oppongono, dicendo che trasformerebbe gli ufficiali in “fair game”, secondo un rapporto di Die Welt.

Il vice presidente del sindacato di polizia tedesco, Jarn Badendick, ha espresso le sue obiezioni. Ha fornito un’illustrazione del tipo di problemi che la polizia avrebbe incontrato se la legge dovesse essere approvata. Egli ha sottolineato che, poiché la maggior parte degli spacciatori illeciti di Berlino sono neri, gli spacciatori dovrebbero solo accusare di razzismo i poliziotti quando arrestati in modo da rendere nullo l’intero processo.

Lo scopo dichiarato della legge è quello di rendere più facile per i migranti e le minoranze difendersi se ritengono di essere stati vittime di discriminazione razziale o di molestie da parte di funzionari pubblici, compresi gli agenti di polizia. Il disegno di legge include una cosiddetta “regola di presunzione”, in cui si afferma che l’onere di confutare un’accusa ricade sull’imputato.

“Si tratta di un insulto assoluto nei confronti dei nostri servizi di emergenza”, ha dichiarato Hans-Jargen Kirstein, presidente del sindacato di polizia per il Baden-Wàrttemberg. “Chiederemo al Ministero dell’Interno di smettere di inviare il nostro personale a Berlino.”

Il ministro dell’Interno per il Brandeburgo, Michael Sanbgen, ha anche affermato che la legge equivarrebbe a un’inversione dell’onere della prova a scapito dei soccorritori.

La coalizione di governo di Berlino, che comprende i Verdi, è in attesa della proposta, nonostante queste critiche, tuttavia, sostiene che si tratta solo di proteggere le minoranze dalla discriminazione. Essi accusano inoltre coloro che si oppongono di distorcere i fatti sulla legge. Tutti i partiti di opposizione al Senato di Berlino sono tuttavia contrari.

La polizia di Berlino si scontra spesso con le comunità di migranti della città, che spesso si rivoltano contro il personale delle forze dell’ordine e dei servizi di emergenza.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento