Islam / World News

Germania: richiedente asilo afgano con quattro pseudonimi abusa sessualmente di una ragazza disabile di 11 anni

Germania: richiedente asilo afgano con quattro pseudonimi abusa sessualmente di una ragazza disabile di 11 anni

Una studentessa di undici anni era alla ricerca di tenerezza, vicinanza, riconoscimento. Ma i sentimenti innocenti della ragazza sono stati gravemente sfruttati dai giovani che hanno abusato di lei!

Lo stupratore è stato processato presso il tribunale distrettuale di Hannover lunedì. Durante il processo, l’imputato Khudai R. (22 anni) ha confessato.

Al primo incontro a Langenhagen (regione di Hannover) all’inizio di settembre 2018, il rifugiato dall’Afghanistan (arrivato in Germania nel 2015, con quattro alias diversi, e che attualmente vive in Assia) ha chiarito cosa si aspettava dalla scolaretta innamorata, con la quale si era incontrato qualche settimana prima chiacchierando.

R .: “Le ho semplicemente chiesto se voleva fare sesso con me.” Lei aveva acconsentito. L’ho portata in un bosco vicino la stazione ferroviaria suburbana di Langenhagen. Ci sono stati tre incontri sessuali, a cui hanno partecipato due amici di Khudai, Ezatullah N. e Siya A. (entrambi di 19 anni) di Hessen.

L’ultima volta Khudai ed Ezatullah si sono alternati e hanno fatto foto pornografiche con i loro telefoni cellulari. La coppia di stupratori ha fatto anche un selfie con una lingua sporgente davanti alla minore. Inoltre uno dei due le ha lanciato un sasso.

Secondo l’avvocato di Khudai, l’imputato non sospettava che la ragazza avesse meno di 14 anni. La ragagazza con disabilità dell’apprendimento si è rivolta al suo consulente di orientamento. Sua madre (36 anni, infermiera geriatrica con un solo genitore) ha detto al giudice: “Prima era una ragazza felice. Dopo di ciò, non lo è più. ” La ragazza ha tentato il suicidio tagliandosi le vene e ora è ricoverata presso un gruppo terapeutico.

Ma gli altri due stupratori afgani che fine hanno fatto ? …...
Le accuse di abuso contro gli altri due afgani sono state ritirate dalla procura. Non conoscevano la vera età della ragazza !. Fonte: BILD.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento