Islam / Migranti

Germania: richiedente asilo iracheno ha violentato in ospedale una 90enne

Germania: richiedente asilo iracheno ha violentato in ospedale una 90enne

Ciò che sarebbe accaduto alla vedova disabile fisica Lili F. (90 anni) nella toilette del pronto soccorso dell’ospedale di Dresda-Friedrichstadt è scioccante.

Secondo l’accusa, l’iracheno Munthar Al L. (33 anni) si è fatto strada nel bagno e ha abusato gravemente di lei. Ora è in piedi davanti al tribunale regionale di Dresda “per stupro con danni fisici intenzionali”, secondo il procuratore generale Lorenz Haase.

Lili F., che vive in una casa di riposo, è arrivata al pronto soccorso per una radiografia dopo una caduta. Nell’area di attesa voleva andare in bagno: “Alla porta qualcuno ha improvvisamente spinto la sedia a rotelle, e l’ha portata in bagno. “All’inizio ho pensato che fosse un’infermiera. Ma quando si strofinò senza parole le mani tra le mie gambe e mi palpeggiava il petto, mi spaventai”.

Presumibilmente ha anche toccato la vecchia signora nelle sue parti intime, e da allora ha avuto incubi. Per proteggerla dal dover andare in tribunale, la polizia ha registrato la sua dichiarazione in video.

L’imputato (“Bevo otto birre e una bottiglia di ouzo ogni giorno”), che vive a Gorbitz con la moglie e la figlia (9) che hanno una malattia renale, nega tutto: “Sta mentendo! Volevo aiutarla, l’ho appena portata in bagno”. Il processo continuerà.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento