World News

Germania: Spariti 1.800 immigrati “minori non accompagnati”

Germania: Spariti 1.800 immigrati “minori non accompagnati”

Circa 1.800 cosiddetti “immigrati minori non accompagnati” sono scomparsi senza lasciare traccia.

Alla fine del mese scorso sono stati segnalati “dispersi” 1.074 “adolescenti” e 711 “bambini”, secondo i giornali del gruppo Funke, che cita i dati del governo federale dati al gruppo parlamentare del partito di sinistra.

La maggior parte dei migranti scomparsi sono cittadini afghani, siriani, marocchini, guineani e somali.

Il numero di “minori non accompagnati” mancanti è diminuito considerevolmente rispetto agli anni precedenti. Secondo il governo federale, ciò è molto probabilmente dovuto al fatto che molti dei giovani registrati come dispersi in passato avevano raggiunto l’età adulta e di conseguenza non sono stati più considerati “minori scomparsi”. Fonte: Die Welt .

La ragione principale della scomparsa di “immigrati minori non accompagnati”, secondo il governo federale, è il “viaggio successivo verso le loro famiglie” residenti in Germania o in altro paese Europeo.
Anche la “insoddisfazione per il tipo di alloggio” è stata considerata come uno dei motivi.

Il Ministero federale dell’Interno tedesco ha riferito che tra il 2016 e il 2019 sono stati segnalati circa 21.000 casi di “migranti non accompagnati” scomparsi.

Nonostante le cifre allarmanti, la Germania continua a importare sempre più “migranti minori non accompagnati”, anche in mezzo alla pandemia del coronavirus.
Un gruppo di 47 minori non accompagnati che si trovava nei campi migranti della Grecia è atterrato ad Hannover, in Germania, sabato. Su 47 “minori non accompagnati ” solo 4 erano donne.

I politici dei Verdi, dell’SPD e dell’FDP hanno chiesto al governo tedesco di importare altri migranti.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento