Islam / Politica / World News

Gli animali spediti in Medio Oriente subiscono un destino “spaventoso e terrificante” …

Gli animali spediti in Medio Oriente subiscono un destino “spaventoso e terrificante” …

Il bestiame del Regno Unito viene spedito in Medio Oriente e macellato in modi “terribili, terrificanti”, sostengono le associazioni di beneficenza per il benessere degli animali.

Durante l’estate, le associazioni di beneficenza hanno rintracciato il bestiame in lunghi viaggi attraverso fattorie e porti spagnoli.

Il Dipartimento per l’Ambiente, l’Agricoltura e gli Affari Rurali (Defra) ha dichiarato di essere impegnato a migliorare il benessere degli animali.

Il bestiame del Regno Unito è protetto dalle leggi dell’UE durante il trasporto. La Gran Bretagna non esporta animali in paesi terzi per la macellazione o l’ingrasso dove le norme di benessere sono inferiori.

Ma le riprese sotto copertura di Animals International e della German Animal Welfare Foundation (AWF) hanno fornito prove video che suggeriscono che il bestiame britannico è stato ri-venduto in Medio Oriente.

Un bullock britannico, che si ritiene sia dell’Irlanda del Nord, è stato registrato al porto di Cartagena in Spagna nel mese di luglio prima di essere caricato su una nave destinata alla Libia.

“In 30 anni di lavoro, nulla è paragonabile agli orrori di un mattatoio in Nord Africa o in Medio Oriente”, ha detto Peter Stevenson di Compassion in World Farming.

“Le immagini della struttura in Libano mostrano gli stessi, terribili metodi che abbiamo visto prima”, ha detto.

“Gli animali vengono violati ripetutamente fino alla morte. Spesso sono sollevati da una gamba o i loro tendini sono tagliati per disabilitarli.”

Animals International ha detto che è “spaventoso” trovare bestiame britannico ucciso in Libano da “lavoratori scarsamente equipaggiati e non addestrati, gli animali vengono uccisi mentre sono pienamente coscienti e terrorizzati”.

L’organizzazione di beneficenza ha scoperto che i portatori di bestiame hanno impiegato circa una settimana per salpare da Cartagena verso la Libia o il Libano.

Una relazione veterinaria storica sul trasporto di bestiame nel 2016 ha concluso che gli animali soffrivano ogni giorno in mare in condizioni sporche e anguste.

Un vitello del Regno Unito che gli investigatori di beneficenza hanno detto stava morendo e che è stato spostato al di fuori della fattoria di ingrasso in Catalogna nel mese di giugno

I vitelli, in particolare, sono morti frequentemente di malattie, sete o malattie legate al calore.

L’ex ministro dell’Ambiente Theresa Villiers ha dichiarato: “È un’igominia pensare che i bovini provenienti dal Regno Unito siano sottoposti a un trattamento così orribile.

“Questo filmato dovrebbe essere un campanello d’allarme”, ha detto.

“Ora che abbiamo lasciato l’UE, il governo deve vietare le esportazioni vive per la macellazione o l’ingrasso.”

Il Regno Unito esporta attualmente parte del bestiame verso paesi terzi per l’allevamento. Le norme dell’UE, che si applicano nel Regno Unito almeno fino a gennaio, limitano il numero di ore in cui gli animali possono viaggiare senza riposo e anche la densità dello stock. Essi richiedono inoltre vari controlli veterinari alle frontiere.

I vitelli maschi sono prodotti di base dell’industria lattiero-casearia. L’anno scorso il Regno Unito ne ha esportato circa 17.000 in Spagna, la maggior parte dall’Irlanda del Nord.

Tuttavia, le spedizioni sono diminuite quest’anno e nel mese di settembre la Scozia ha accettato di fermare la spedizione di vitelli attraverso il porto di Ramsgate nel Kent.

Dopo aver raggiunto la Spagna i vitelli sono tipicamente ingrassati nelle aziende prima di essere macellati.

In una struttura in Catalogna nel mese di giugno, gli operatori di beneficenza dicono di aver filmato un vitello del Regno Unito che era stato spostato al di fuori della sua penna e lasciato morire.

Maria Boada, veterinaria dell’AWF, che ha raccolto il filmato, ha detto: “Il vitello soffriva di una malattia respiratoria, che è comune dopo lunghi viaggi stressanti con poco cibo o sostituzione del latte.

“Per molti agricoltori, i vitelli malati sono visti come usa e getta a causa del loro basso valore e della loro disponibilità immediata.”

I recenti emendamenti dei Lord al disegno di legge sull’agricoltura per vietare le esportazioni vive sono stati sconfitti.

Un portavoce di Defra ha dichiarato: “Ora che abbiamo lasciato l’UE, prenderemo l’impegno di porre fine ai viaggi eccessivamente lunghi per gli animali che vanno alla macellazione e all’ingrasso”.

L’Unione Nazionale degli Agricoltori ha affermato che gli standard osservati nel mattatoio sono “spaventosi” e sono scesi molto al di sotto di quanto richiesto agli agricoltori britannici.

Un portavoce ha affermato di aver sviluppato le proprie proposte per un regime di garanzia delle esportazioni in tempo reale.

“Lavoreremo con il governo per attuarlo in modo da poter mantenere questo importante commercio secondo i più alti standard di benessere degli animali”, ha detto.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento