Islam / World News

Gli attacchi agli ufficiali penitenziari britannici nel carcere di massima sicurezza vengono ora trattati come “attacchi terroristici”

Gli attacchi agli ufficiali penitenziari britannici nel carcere di massima sicurezza vengono ora trattati come “attacchi terroristici”

Negli ultimi anni ci sono stati numerosi rapporti che avvertono che i detenuti nelle carceri britanniche si stanno convertendo all’Islam radicale mentre sono dietro le sbarre.

Il mese scorso un terrorista musulmano ha ucciso due persone al London Bridge dopo essere stato rilasciato dal carcere.

Secondo quanto riferito, due detenuti musulmani erano dietro un attacco alle cinque guardie carcerarie nella prigione di massima sicurezza di Whitemoor nel Cambridgeshire.

I prigionieri, che indossavano finti giubbotti suicidi, hanno colpito uno degli ufficiali in faccia e al collo con una lama, quando ha sbloccato la cella intorno alle 9.10 di giovedì 9 gennaio.

La BBC e Sky News hanno affermato che uno dei coinvolti nell’incidente era Brusthom Ziamani, 24 anni, condannato nel 2015 per aver preparato un atto di terrorismo.

Brusthom Ziamani aveva pianificato di decapitare un soldato britannico e ha espresso ammirazione per la coppia di terroristi condannata per aver ucciso e decapitato il fuciliere Lee Rigby nel 2013.

La polizia metropolitana ha assunto le indagini del “Caso Cambridgeshire” e afferma che verrà trattato come un “attacco terroristico“.

Il vicedirettore aggiunto Dean Haydon, coordinatore nazionale senior per la polizia antiterrorismo, ha confermato che l’incidente è stato trattato come un “attacco terroristico“.

Scotland Yard ha dichiarato: “Non c’è nulla che possa suggerire una minaccia continua all’interno o all’esterno del sistema carcerario legata all’incidente di ieri. Entrambi i prigionieri sospettati di essere stati coinvolti nell’attacco rimangono in prigione. Al momento non sono stati effettuati arresti. “

La BBC ha affermato che il secondo detenuto stava scontando una pena violenta non specificata e si era convertito all’Islam in prigione.

Ziamani aveva usato Internet per ricercare le basi dei cadetti dell’esercito. Ziamani aveva 18 anni quando è stato arrestato nel 2014 in un’operazione congiunta di Scotland Yard e MI5.Fu condannato a 22 anni di detenzione, pena successivamente leggermente ridotta in appello.

Whitemoor, che si trova nelle pianure della campagna del Cambridgeshire, appena fuori dalla città di March, ospita oltre 400 prigionieri di categoria A e B.Molti prigionieri di categoria A sono condannati per omicidio e terrorismo e scontano lunghe pene.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento