Politica / World News

Gli ebrei in Germania chiedono aiuto all’ambasciatore degli Stati Uniti a Berlino: “Abbiamo bisogno di una Fox News in Europa!”

Gli ebrei in Germania chiedono aiuto all’ambasciatore degli Stati Uniti a Berlino: “Abbiamo bisogno di una Fox News in Europa!”

Scrivendo nel mensile ebraico tedesco “Jüdische Rundschau“, Oliver Veld ha fatto appello all’ambasciatore degli Stati Uniti Richard Grenell per un aiuto contro i massacri di sinistra che attaccavano la libertà di parola e i conservatori in Europa.

I conservatori sono stati sottoposti a un intenso fuoco in Germania da una coalizione di partiti di centrosinistra al potere, media di sinistra e violenti gruppi antifa da quando l’opposizione AfD ha aiutato a eleggere un governatore nello stato tedesco della Turingia il 5 febbraio. Le proteste di sinistra sono riuscite a costringere il governatore democraticamente eletto Thomas Kemmerich (Democratici liberi) a dimettersi a seguito di un’ondata di violenza antifa contro i liberi democratici e l’Unione dei valori conservatrici nei democratici cristiani precedentemente conservatori di Angela Merkel, ha riferito Gateway Pundit.

Dopo che uno schizofrenico paranoico ha causato una folle sparatoria il 19 febbraio nella città di Hanau, uccidendo 9 immigrati principalmente curdi in due tribune di Kebap, i media di sinistra hanno cercato di bloccare le uccisioni “razziste” della destra del partito AfD , anche se il folle solitario, ovviamente pazzo, ha pubblicato un video nei giorni precedenti la sparatoria diretto agli spettatori statunitensi, avvertendoli del pericolo di un uomo come il presidente americano Donald Trump e delle “basi militari sotterranee negli Stati Uniti dove adorano il diavolo e torturano e uccidono i bambini“.

Ora, scrivendo in “Jüdische Rundschau” che pubblica anche un’edizione russa per la grande comunità russo-ebraica, in gran parte conservatrice, in Germania, l’esperto Oliver Veld ha fatto appello all’ambasciatore americano a Berlino, DNI Richard Grenell, per aiutare a creare un “German Fox News” per contrastare i massicci media anti-americani e anti-conservatori della Germania:

L’appello recita:

Caro Signor Ambasciatore,

Per decenni gli Stati Uniti hanno aiutato le persone oppresse nei paesi in cui mancava la libertà di parola o la diversità della parola. Gli americani hanno creato Radio Free Europe e Radio Liberty per aiutare russi, bielorussi, kazaki, turkmeni o iraniani, che altrimenti avrebbero dovuto fare affidamento sui media censurati dal governo dei loro paesi. A Cuba, Radio / TV Martí fornisce vari programmi per offrire una varietà di opinioni.

Sfortunatamente, la Germania deve ora essere annoverata tra i paesi senza media indipendenti. Fondamentalmente tutte le posizioni di rilievo nelle stazioni televisive e radiofoniche, nelle scuole di stampa e giornalismo sono occupate da quadri di sinistra e verdi. Questo sviluppo è particolarmente pronunciato tra le emittenti pubbliche, nonché i settimanali “Spiegel” e “Zeit” e il giornale “Süddeutsche”. Non sorprende che questi sbocchi di sinistra collaborino spesso alle loro “campagne” o “indagini”.

Se un politico come Philip Amthor (dei cristiani democratici di Angela Merkel) osa chiamare la migrazione musulmana di massa come il più grande pericolo attuale per gli ebrei in Germania, viene sottoposto a una raffica coordinata dai media è costretto a ritirare o relativizzare la sua dichiarazione.

Una piccola cabala di giornalisti vuole decidere come usare la parola “antisemitismo”. Il programma di giornalismo culturale presso l’Università dell’Arte (UdK) di Berlino, che assume gli estremisti di sinistra come istruttori di giornalismo, ha organizzato un “Seminario sull’antisemitismo” il 13 febbraio senza menzionare la più grande minaccia attuale per gli ebrei in Europa con un solo parola.

I media tedeschi non esitano a imbrattare gli Stati Uniti ad ogni angolo: il presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha riparato le relazioni USA-Israele, seppellito l’impopolare accordo commerciale TTIP, sconfitto i macellai dell’ISIS in Medio Oriente, mantenuto dittatori nucleari in Corea del Nord e Iran sotto controllo, ha posto un freno all’immigrazione clandestina di terroristi e criminali violenti negli Stati Uniti, ha migliorato il disastroso sistema Obamacare, ha dato al processo di pace in Medio Oriente il suo primo nuovo slancio da molto tempo e ha raggiunto il tasso di disoccupazione più basso nel suo paese negli ultimi decenni ! Ma pochissimi media in Germania riportano questi enormi successi. I giornalisti tedeschi quasi costantemente trasgrediscono il presidente eletto del nostro più importante alleato, in particolare il fiore all’occhiello della stampa serale tedesca, il “Tagesthemen”.

Trump come “la più grande minaccia alla pace nel mondo”

Il risultato di questo tipo di copertura non è una sorpresa: mentre il presidente Trump è impegnato a portare la pace e porre fine ai conflitti in tutto il mondo, la maggioranza dei tedeschi lo ha definito la “più grande minaccia alla pace nel mondo” in un sondaggio YouGov di dicembre – davanti a Vladimir Putin , Kim Jong ONU della Corea del Nord, Ayatollah iraniano Ali Chamenei e presidente cinese Xi Jinping.

Allo stesso tempo, le emittenti pubbliche chiedono abitualmente più diritti di licenza dal loro pubblico in cattività – ma non al fine di fornire un giornalismo migliore, più equilibrato e oggettivo, al contrario: continuano a generare nuovi canali di cui nessuno ha bisogno, con cui “rieducare “I loro telespettatori e offrono posti di lavoro agli altri attivisti di sinistra, con formati come” Kangaroo Chronicles “, il cui unico scopo è diffamare il più grande partito di opposizione del Greman Bundestag, l’AfD, con umorismo infantile. Il fatto che i diritti di licenza vengano utilizzati in modo improprio per questo tipo di propaganda politica è un vero scandalo.

Questo radicato. la cabala dei media antidemocratici, in cui attivisti di estrema sinistra forniscono lavoro e stipendi ai loro amici, deve essere interrotto.

Vi invidiamo americani. Hai un leader che è un vero amico degli ebrei, che riconosce il pericolo nel tempo e lo media. Hai un presidente coraggioso, che non fa solo ciò che gli dicono i giornalisti, ma ciò che è veramente nell’interesse del popolo della sua nazione.

Potrebbe non sembrarti, ma il popolo americano ha la fortuna di essere meglio informato sul lavoro svolto dal suo Presidente e di vedere le proprie opinioni meglio rappresentate nei media, grazie a media conservatori come Fox News, che danno anche una voce per le persone che sono quasi completamente ignorate nei nostri media qui.

Caro signor Grenell, 75 anni dopo la seconda guerra mondiale, abbiamo bisogno di un altro programma americano per riportare la democrazia in Germania! Abbiamo bisogno di una Fox News europea. Per favore aiutaci! Aiutaci a salvare la diversità di opinioni in Germania e a salvare la nostra amicizia tedesco-americana in pericolo! ”

L’ambasciatore Richard Grenell ha spesso denunciato il pregiudizio anti-americano nei media locali, come riportato da Gateway Pundit. Il governo al potere della Merkel si sta muovendo per usare le tattiche della Gestapo contro l’opposizione AfD da novembre 2018, quando ha sostituito il capo della polizia segreta con un hack del partito che dovrebbe fare le offerte del governo. Parlando con Russia Today, recentemente il portavoce della politica estera Petr Bystron ha sollevato la possibilità di fare appello agli osservatori internazionali come l’OCSE per garantire standard democratici di base in Germania.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento