Politica / World News

Gli estremisti BLM-Antifa attaccano famiglie, donne, bambini e anziani dopo la marcia pro-Trump a Washington D.C.(video)

Gli estremisti BLM-Antifa attaccano famiglie, donne, bambini e anziani dopo la marcia pro-Trump a Washington D.C.(video)

Dopo la marcia MAGA avvenuta a Washington D.C. che ha attirato circa 150.000-200.000 sostenitori di Trump, gruppi di estremisti di estrema sinistra Antifa-BLM hanno terrorizzato e attaccato i sostenitori del presidente degli Stati Uniti – donne, bambini, famiglie e anziani – mentre tornavano alle loro auto e alloggi.

Una serie di video che mostrano gli estremisti di estrema sinistra terrorizzare, aggredire fisicamente e scagliare esplosivi incendiari contro i sostenitori di Trump e i ristoranti sono stati catturati e stanno circolando sui social media. Gli incidenti sono stati per lo più trascurati dalla maggior parte delle principali reti televisive e pubblicazioni di sinistra, ma il presidente Trump ha ritwittato un certo numero di video.

Una folla di estremisti ha circondato, intimidito fisicamente e lanciato epiteti razziali contro una coppia di anziani mentre camminavano per la strada. Alcuni membri del gruppo, a un certo punto, hanno anche cercato di rubare una bandiera di Trump dalle mani dell’anziana donna.

In quello che è stato forse l’attacco più violento e scioccante catturato in video durante l’evento, un uomo che si allontana da quella che sembra essere stata una situazione volatile è stato eliminato dopo essere stato colpito da dietro da un uomo nero incappucciato. Dopo essere caduto a terra, due femmine nere iniziano immediatamente a calpestare la testa dell’uomo prima che altri arrivino in suo aiuto.

Una giovane donna di colore di sinistra ha attaccato una donna bianca di mezza età da dietro – colpendola in testa – mentre camminava con diverse altre donne e manifestanti pro-Trump.

In un altro caso di malvivenza e intimidazione, la folla ha seguito e molestato una famiglia che stava lasciando l’evento, causando il pianto terrorizzato dei bambini.

Un altro video postato sui social media mostra una sostenitrice di Trump di colore con le sue giovani figlie molestate aggressivamente e fisicamente e intimidita dagli attivisti BLM-Antifa vicino alla Casa Bianca. Un uomo nelle vicinanze che ha tentato di proteggere la donna e le sue figlie è stato poi attaccato da più attivisti di estrema sinistra.

Dopo che un gruppo di sostenitori di Trump sono stati costretti a camminare attraverso una folla di Antifa, BLM e altri estremisti di sinistra a causa di blocchi della polizia, un uomo che portava una bandiera di Trump è stato colpito due volte alla parte posteriore della testa da una donna di colore.

In un’altra clip, una folla di estremisti BLM-Antifa può essere visto attaccare una giovane coppia di sostenitori di Trump. Mentre cercavano di attraversare la piazza, la giovane coppia viene aggredita e colpita con lanci di uova e liquidi sconosciuti. Il giovane può essere visto mentre cerca di proteggere la sua ragazza che piange quando la folla tenta di circondarli.

I membri di Antifa e BLM attaccano anche gli avventori che stanno cenando fuori vicino a BLM Plaza, lanciando dispositivi incendiari e proiettili.

In un incidente separato in un altro ristorante, la banda di predoni di estremisti BLM-Antifa può essere vista terrorizzare i proprietari di un ristorante che cercano di godersi le loro cene con amici e familiari.
I membri della folla di sinistra hanno distrutto il ristorante e gli ospiti sono stati fisicamente intimidati.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento