Islam

Gli studiosi islamici iracheni : “Sotto la sharia i gay vengono decapitati o gettati da una rupe o arsi vivi” (video)

Gli studiosi islamici iracheni : “Sotto la sharia i gay vengono decapitati o gettati da una rupe o arsi vivi” (video)

Muhammad Sadeq Al-Hashemi, presidente del Iraq Research Center, ha dichiarato in un’intervista del 7 giugno 2020 su Al-Masar Al-Oula TV (Iraq) che, secondo la legge islamica, gli omosessuali sono puniti con la decapitazione con la spada, o essere legati e gettato giù da una montagna o bruciati vivi.

Inoltre, Al-Hashemi ha affermato che in ogni paese che ha conquistato, l’America è stata responsabile della diffusione di droghe, violenza armata e rapporti sessuali proibiti, incluso lo stupro di bambini e madri.

Il giorno seguente, lo stesso canale ha trasmesso un’intervista con il ricercatore islamico iracheno Sheikh Muhammad Al-Sanjari, che ha anche elencato le tre punizioni islamiche per l’omosessualità, sostenendo che anche le persone con AIDS vengono bruciate vive.

. Queste interviste sono state trasmesse sullo sfondo di un dibbattito sulla bandiera arcobaleno presso l’ambasciata dell’UE a Baghdad.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento