World News

Grecia: Donna anziana derubata e violentata da 2 fratelli rom

Grecia: Donna anziana derubata e violentata da 2 fratelli rom

La polizia ha arrestato due fratelli rom (zingari) per aver stuprato una donna anziana a Zacharo, sulla costa sud-occidentale della Grecia.

Gli zingari vivono a circa 500 metri dalla casa della donna, in una zona appartata. La notte della domenica di Pasqua, i due fratelli hanno fatto irruzione nell’appartamento della donna in cerca di denaro e altri oggetti di valore. Durante la rapina, decisero di violentare a turno anche la donna. Fonte: Pentapostagma.

I due fratelli, di 20 e 42 anni, hanno inoltre rubato il portafoglio (che conteneva 200 euro), il cellulare e la carta di credito, hanno inoltre tentato di costringere la donna ad andare con loro al bancomat per prelevare contanti, ma la donna si è rifiutata, dicendo di non avere più soldi sul conto. La donna è stata costretta a rivelare il codice PIN della carta a seguito della minaccia di bruciarla viva.

Uno dei fratelli si è poi allontanato con l’auto della donna per andare al bancomat, mentre l’altro rimasto in casa la violentò per ancora una volta.
Quando è stato chiaro che sul conto della donna non c’erano altri soldi i due rom si infuriarono e costrinsero la vittima a consegnare i gioielli in suo possesso che valevano circa 300 euro.
Infine lasciarono l’abitazione verso le 2 del mattino, dopo averla tormentata per diverse ore.

Ieri, i due rom sono stati localizzati e arrestati. Uno dei fratelli aveva rubato una moto il 21 aprile nel tentativo di fuggire in un’altra regione.

I due fratelli hanno riconosciuto la loro colpevolezza durante l’interrogattrio.

All’inizio di questo mese, in Svezia, un rom è stato condannato per sequestro di persona, torturae e stupro di una ragazza.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento