Politica / World News

Grecia: I militari turchi sparano in territorio greco

Grecia: I militari turchi sparano in territorio greco

Le motovedette turche sul fiume Evros, che si trova lungo il confine greco-turco, hanno sparato sul territorio greco in due diverse occasioni, giovedì sera, dopo un altro incidente simile avvenuto martedì.

La polizia greca e il personale militare hanno riferito di colpi provenienti da navi turche presenti nel fiume alle 22 circa di giovedì sera. Fonte: Greek City Times.

Sembra che i turchi abbiano sparato una cinquantina di colpi. Le autorità greche non sono certe se i tiratori fossero poliziotti turchi o membri delle forze armate turche.

Non sono stati segnalati feriti, anche se le forze greche nell’area sono state messe in allerta. Il primo incidente è avvenuto nei pressi del valico di frontiera di Evros, che è stato campo di violenza tra le forze di sicurezza greche e decine di migliaia di migranti che recentemente hanno tentato di attraversare illegalmente la frontiera, spesso assistiti dalla polizia turca.

Intorno alla mezzanotte della stessa notte, le barche turche hanno sparato ancora una cinquantina di colpi verso la Grecia nella zona fluviale di Tycheros.

Le autorità greche dicono di non sapere a cosa stavano sparando i turchi o se stessero usando colpi a salve.

Mercoledì il ministero dell’Interno tedesco ha confermato che la sera di martedì si è verificato un incidente, quando un soldato turco ha sparato oltre il confine.

La Germania è uno dei numerosi Stati membri dell’Unione europea che ha inviato agenti di polizia per rafforzare la frontiera greca durante l’ultima crisi dei migranti.

Alle 19:15 circa di martedì, la polizia tedesca ha sentito uno sparo sparato dal lato turco del confine. Hanno avvistato un soldato turco che mirava con un’arma automatica sul lato greco. Il soldato ha mostrato loro il dito medio e se n’e’ andato.

Più tardi, la stessa sera, sei soldati turchi sono apparsi sulla riva del fiume e hanno puntato i cannoni contro le forze di sicurezza tedesche e greche ma senza sparare.

La Grecia dice che sta monitorando la situazione.

Le sparatorie si sono svolte a causa delle tensioni tra le due nazioni, non solo a causa dell’assalto dei migranti, ma anche a causa di una serie di incidenti avvenuti nelle ultime settimane in cui aerei militari e navi turchi sono entrati in territorio greco senza permesso.

Il ministro della difesa greco ha dichiarato questa settimana che ritiene che una nuova ondata di migranti provenienti dalla Turchia colpirà presto la Grecia e che l’esercito turco continuerà a compiere iniziative provocatorie contro la Grecia.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento