Migranti / Politica / World News

GRECIA : PERSI 32.574 CLANDESTINI “NON SAPPIAMO DOVE SIANO”

GRECIA : PERSI 32.574 CLANDESTINI “NON SAPPIAMO DOVE SIANO”

Il ministro dell’immigrazione greco Notis Mitarakis ha ammesso giovedì che non si sa dove si trovino circa 32.000 clandestini le cui richieste di asilo sono state respinte.

Parlando in una conferenza stampa, ha detto che le autorità non sanno che fine abbiano fatto i 32.574 immigrati dopo il rifiuto

Ha anche notato che dal 10 marzo 2020, con il pretesto di applicare misure di protezione contro il coronavirus, la Turchia non ha più accettato i rimpatri dei clandestini come avrebbe dovuto fare secondo la Dichiarazione congiunta UE-Turchia. In base alla quale paghiamo miliardi di euro l’anno ad Erdogan.

Inoltre, non ha escluso la possibilità che molti dei clandestini fuggiti siano andati in altri paesi dell’Unione europea.
Più che una possibilità è una certezza. Questi clandestini, quindi, si presume siano in marcia lungo la rotta balcanica, anche verso l’Italia.

Anche la Germania ha ammesso di aver perso le tracce di 130.000 cosiddetti richiedenti asilo.

Secondo il comitato per l’immigrazione, inn Svezia , “circa 24.000 migranti arrivati ​​durante il culmine della crisi del 2015 vivono nel terriotrio svedese senza permesso o sono scomparsi”.

In Italia, centinaia di migliaia di clandestini traghettati dalle ONG con la complicitò del governo, ora non si sa dove siano. Di certo uno è arrivato a Nizza. Tutti gli altri sono o in giro per l’Itallia o in giro per il resto d’Europa.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento