World News

I bambini nei Paesi Bassi portano coltelli per proteggersi

I bambini nei Paesi Bassi portano coltelli per proteggersi

I bambini di un quartiere locale di Rotterdam portano coltelli nel tentativo di proteggersi dagli altri bambini di quartieri diversi della città.

Le autorità locali di Rotterdam hanno continuamente avuto problemi con bambini di età compresa tra 13 e 16 anni che portano coltelli, li portano con sé a scuola e li brandiscono all’aperto per strada, riporta il quotidiano olandese Het Parool.

Risse con l’uso di coltelli sono comuni nell’area di Rotterdam, Amsterdam e altre città. Le scuole, in particolare che hanno un maggior numero di persone con diversi background culturali, hanno visto un aumento significativo dell’uso di diversi tipi di coltelli e oggetti pericolosi a scuola.

Durante il periodo della pubertà un bambino mette sempre alla prova i confini del suo ambiente, i genitori sono responsabili della creazione di tali confini“, ha affermato il sindaco di Rotterdam, Schuurmans-Wijdeven van Haarlemmermeer.

Per combattere questo problema, il sindaco Schuurmans-Wijdeven van Haarlemmermeer ha emanato una nuova legge che addebita ai genitori dei bambini che hanno un coltello con sé per la seconda volta, fino a 2500 euro.

Ulteriori discussioni tra scuole e genitori si svolgono per affrontare il problema crescente.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento