Islam

I barbieri musulmani si rifiutano di tagliare i capelli ai non-musulmani di bassa casta

I barbieri musulmani si rifiutano di tagliare i capelli ai non-musulmani di bassa casta

INDIA

Ci odiano“:

Se i Dalit si tagliano i capelli e si radono in questi negozi, gli asciugamani diventeranno sporchi. Come faranno gli altri musulmani a tagliarsi i capelli dopo?
Da dove hanno avuto questa idea i Musulmani?  Dal Corano:
O voi che avete creduto, i politeisti sono impuri, quindi non si avvicinino ad al-Masjid al-Haram . E se temete la privazione, Allah vi arricchirà della Sua taglia se vuole. Allah, infatti, è conoscenza e saggezza”. (Quor’an 9:28)

La polizia e l’amministrazione nel quartiere di Moradabad dell’Uttar Pradesh stanno attraversando un momento difficile in quanto alcuni barbieri musulmani si sono rifiutati di tagliare i capelli dei Dalit del loro villaggio. A loro volta, i Dalit si sono rivolti alla polizia e al magistrato distrettuale denunciando una discriminazione basata sulle caste.

  • Dalit In India, denominazione, «oppressi», con cui si indicano gli individui d’infima condizione sociale appartenenti a gruppi situati al di fuori dello schema delle quattro caste tradizionali. In passato venivano chiamati intoccabili, perché tradizionalmente connessi ad attività considerate impure (per es. pulizie, concia delle pelli, manipolazione di cadaveri, dieta carnivora ecc.).

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento