Migranti / Politica / World News

I deputati olandesi hanno chiesto di riconsiderare il divieto del burqa mentre le donne denunciano l’aumento degli abusi

I deputati olandesi hanno chiesto di riconsiderare il divieto del burqa mentre le donne denunciano l’aumento degli abusi

I deputati olandesi hanno chiesto di riconsiderare una legge che vieta coperture facciali in alcuni spazi pubblici dopo che un nuovo rapporto suggerisce che ha portato ad un aumento degli abusi fisici e verbali.

Il cosiddetto divieto del burqa è in vigore dall’agosto 2019 e le donne che si coprono il volto sui mezzi pubblici o in edifici tra cui scuole e ospedali rischiano una multa di 150 euro. La legge non si applica a capi come l’hijab o il chador che coprono i capelli ma lasciano il viso esposto.

Rahma Bavelaar è co-fondatrice della Report Islamophobia Foundation. Dice che è ora di revocare il divieto:

“È una palese violazione della libertà religiosa e la legge non ha raggiunto ciò che stabiliva di fare, ovvero migliorare la sicurezza pubblica e migliorare la comunicazione interpersonale. Ci sono ottime ragioni per porre fine a questo tipo di divieto del vestito delle donne.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento