Islam

I leader musulmani del Ghana incolpano ancora una volta i “transgender e il lesbismo”. per la pandemia del coronavirus

I leader musulmani del Ghana incolpano ancora una volta  i “transgender e il lesbismo”. per la pandemia del coronavirus

La Missione musulmana del Ghana ha utilizzato le preghiere nazionali durante il blocco del coronavirus per incolpare della pandemia i “transgender e il lesbismo”.

La gente in Ghana ha intrapreso due giorni di digiuno e preghiera questa settimana, mercoledì e giovedì, su insistenza del presidente del Ghana e del capo imam.

Mentre questo doveva essere il momento di pregare per “l’intervento di Allah contro il coronavirus”, la Missione musulmana del Ghana non ha potuto resistere all’opportunità di incolpare le persone LGBT + per la crisi sanitaria globale.
Invitando i ghanesi a pregare per coloro che sono stati infettati dal coronavirus e per quelli in quarantena o isolati a causa della malattia, la Missione musulmana del Ghana – come uno dei cinque messaggi trasmessi alla nazione – ha affermato che le persone LGBT + “abominevoli” sono colpevoli.

“È importante per noi riconoscere i nostri peccati contro il mondo”, ha affermato la Missione musulmana, “in particolare gli atti più abominevoli come omosessualità, lesbismo, transgender, distruzione delle falde idriche e foreste”.

Il pentimento per il “peccato” di “omosessualità, lesbismo, transgender” “ci porterà alla misericordia e all’intervento di Allah nella lotta alla pandemia in Ghana e nel resto del mondo”, ha aggiunto l’organizzazione islamica.

È stato il principale imam del Ghana, lo sceicco Dr Osamanu Sharubutu, che la scorsa settimana ha usato il suo discorso nazionale sul coronavirus per chiamare le persone LGBT + “demoniache”.

Rivolgendosi al paese attraverso una trasmissione da casa sua dopo che il presidente del Ghana Akufo-Addo ha vietato il consueto incontro in moschee, matrimoni e altri incontri, ha chiesto che i distributori di disinfettanti per le mani vengano collocati fuori dalle moschee e, anche, stranamente, che il presidente bandisca le riunioni di LGBT +.

Sharubutu ha affermato che è “demoniaco” e “vergognoso” per i musulmani impegnarsi in attività omosessuali.

“L’onnipotente Allah ha creato la donna per l’uomo e viceversa. È contro la santa Quaran abbandonarsi a un comportamento così inaccettabile.
Esorto tutti a non indulgere in esso “, ha detto Sharubutu.

Il Ghana ha ancora leggi dell’era coloniale che proibiscono il sesso gay.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento