Islam

I mullah infastiditi dalla rinuncia all’islam di una ragazza indù fanno una “chiamata ad uccidere”

I mullah infastiditi dalla rinuncia all’islam di una ragazza indù fanno una “chiamata ad uccidere”

Islamabad: Una minorenne indù che era stata convertita con la foza ha rinunciato all’Islam. Questo atto ha infastidito i mullah pakistani che hanno richiesto la pena di morte per lei.

Secondo i rapporti, gli islamisti radicali e i religiosi nella nazione islamica sono in armi contro la ragazza indù Mehak Kumari per aver ritrattato la sua precedente dichiarazione secondo cui aveva accettato l’Islam di sua spontanea volontà.

Kumari ha detto che è stata costretta ad accettare l’Islam. La sua dichiarazione ha suscitato grande furore tra i fanatici islamici.

Dopo che la ragazza ha rinunciato all’Islam, rabbiosi islamisti in Pakistan chiedono la pena di morte della minorenne accusandola di aver offeso l’Islam.

Hanno respinto il sondaggio e i procedimenti del tribunale delle sessioni e si sono già trasferiti nel tribunale supremo minacciando di andare al tribunale della sharia se la ragazza non sarà assicurata alla giustizia nel modo che loro desiderano.

Uno dei religiosi ha detto ai media : ” la ragazza ha rinunciato all’Islam, agiremo secondo legge della Sharia.”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento