Islam / World News

Il Consiglio per le relazioni americano-islamiche chiede a Twitter di sospendere l’account del Presidente

Il Consiglio per le relazioni americano-islamiche chiede a Twitter di sospendere l’account del Presidente

WASHINGTON, D.C.–Il Consiglio sulle relazioni americano-islamiche (CAIR) chiede a Twitter di sospendere l’account del presidente Donald Trump e che la Guardia nazionale del Minnesota dovrebbe ignorare qualsiasi ordine di violenza contro i manifestanti.

CAIR è la più grande organizzazione musulmana per i diritti civili e la difesa della nazione. La loro risposta arriva dopo che il presidente Trump ha twittato giovedì che i militari potrebbero assumere il controllo della situazione a Minneapolis, aggiungendo “quando inizia il saccheggio, inizia la sparatoria”.

Il tweet è stato nascosto da Twitter per aver violato le regole sulla “violenza glorificante”, ma è ancora accessibile per la lettura.

Il vice direttore esecutivo del CAIR National Vice Edward Ahmed Mitchell ha rilasciato la seguente dichiarazione in materia:

“La minaccia del presidente Trump di sparare ai “teppisti” per il “saccheggio” a Minneapolis è stata una chiamata palesemente razzista alla violenza degna di Bull Connor.

“Per quanto spregevoli fossero le parole del presidente Trump, nessuno dovrebbe stupirsi che l’uomo che ha elogiato neo-confederati, neonazisti e altri militanti bianchi armati stia ora sbavando e minacciando i manifestanti neri disarmati.

“La Guardia Nazionale del Minnesota dovrebbe affermare pubblicamente che non obbedirà a tali ordini illeciti, e Twitter dovrebbe sospendere gli account sia della Casa Bianca che del presidente Trump per aver pubblicato questa minaccia razzista di violenza.”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento