Politica / World News

Il governo libico ha versato 12 miliardi di dollari alla Turchia

Il governo libico ha versato 12 miliardi di dollari alla Turchia

Il governo libico di Accordo Nazionale (GNA) ha versato 12 miliardi di dollari di assistenza finanziaria alla Turchia per il suo sostegno durante il conflitto militare nel paese nordafricano. Fonte: Middle East Online.

Il sito web ha pubblicato che Libya Review ha versato circa 4 miliardi di euro di denaro alla banca centrale turca.

Fayez al-Sarraj, primo ministro del GNA riconosciuto dalle Nazioni Unite a Tripoli, ha incontrato mercoledì il ministro degli Esteri turco Mevl’t’avu-lu per discutere i modi per rafforzare la cooperazione bilaterale.

I funzionari turchi e GNA hanno discusso di come la Turchia potrebbe aiutare nell’esplorazione energetica e nelle operazioni, compresa la cooperazione “su ogni progetto immaginabile” per aiutare le risorse a raggiungere i mercati globali, ha detto un alto funzionario turco, secondo Middle East Online.

La Turchia è il principale sostegno del GNA contro le forze di opposizione nell’est libico, che sono sostenute da Russia, Emirati Arabi Uniti ed Egitto. La settimana scorsa, quest’ultima ha minacciato un possibile intervento militare se il GNA dovesse attaccare la città di Sirte, un hub chiave per la ricchezza mineraria della Libia situata sul Mar Mediterraneo.

Funzionari libici e turchi hanno discusso i pagamenti a società turche per i lavori di energia e costruzione del passato in Libia. Fonte: Middle East Online.

La banca centrale turca ha speso quest’anno decine di miliardi di dollari delle sue riserve valutarie per sostenere la lira, che è scivolata ai minimi storici all’inizio di maggio. L’economia del paese stava uscendo da una crisi valutaria nel 2018, quando l’epidemia di COVID-19 ha iniziato a colpire l’attività economica a marzo.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento