World News

Il governo ungherese riporta il mandato speciale del coronavirus al parlamento

Il governo ungherese riporta il mandato speciale del coronavirus al parlamento

Il governo ungherese ha presentato una mozione al parlamento per restituire i poteri straordinari conferiti per tutta la durata della pandemia coronavirus, che ha indotto il ministro della giustizia ungherese Judit Varga a respingere su Facebook ancora una volta le accuse liberali secondo cui il governo di Viktor Orbàn voleva mantenere i poteri in modo permanente.

“Grazie all’ordine giuridico speciale, il governo ha potuto prendere decisioni rapide ed efficaci nelle ultime settimane per frenare la pandemia, quindi, a differenza di altri paesi, siamo stati in grado di evitare un focolaio, malattie di massa e migliaia di morti”, ha scritto Varga lunedì sera dopo la riunione di gabinetto incentrata su un disegno di legge che abolisce l’ordine giuridico speciale, che è stato presentato al parlamento.

Il successo della lotta contro la pandemia è stato un riferimento al fatto che l’Ungheria, a differenza di alcuni paesi dell’Europa centrale e orientale, e la maggior parte degli altri paesi dell’Europa occidentale, è stata in grado di evitare infezioni di massa. Ad oggi,l’Ungheria, con una popolazione di poco meno di dieci milioni di abitanti, ha avuto 3.771 casi di coronavirus e 499 vittime.

Varga ha osservato che l’ordinanza speciale è stata introdotta poco più di due mesi fa, pur dando al governo gli strumenti per combattere efficacemente la pandemia, ha anche spinto l’opposizione a lanciare attacchi contro di esso sia in patria che all’estero, invece di contribuire allo sforzo nazionale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento