Islam

Il gruppo islamico di Abubakar Shekau utilizza i bambini come schiavi del sesso e attentatori suicidi (Nigeria) …

Il gruppo islamico di Abubakar Shekau  utilizza i bambini come schiavi del sesso e attentatori suicidi (Nigeria) …

Dichiarato morto in almeno quattro occasioni, il jihadista insanguinato descritto come il latitante più ricercato al mondo ha colpito di nuovo.

Il fanatico Abubakar Shekau – che guida la franchigia africana dell’ISIS Boko Haram – ha rivendicato la responsabilità di aver rapito più di 300 ragazzi da una scuola nella regione nord-occidentale della Nigeria la scorsa settimana.

Shekau ha scatenato i jihadisti armati di pistola e in moto che la scorsa settimana hanno preso d’assalto la scuola secondaria di Kankara, nello stato nord occidentale di Katsina.

Boko Haram, jihadista contorto, ha usato in precedenza bambini rapiti come schiave del sesso, kamikaze e bambini soldato.

Il signore della guerra Shekau ha rilasciato martedì una dichiarazione audio in cui si vanta: “Siamo dietro a quello che è successo a Katsina.

In una registrazione, Shekau ha affermato che “quello che è successo a Katsina è stato fatto per promuovere l’Islam” Fonte: AFP

“Quello che è successo a Katsina è stato fatto per promuovere l’Islam e scoraggiare le pratiche non islamiche in quanto l’educazione occidentale non è il tipo di educazione consentita da Allah e dal suo santo profeta.”

Giovedì i ragazzi sono stati rilasciati con il presidente nigeriano Muhammadu Buhari cje ha dichiarato: “è un grande sollievo per le loro famiglie, l’intero paese e la comunità internazionale”.

Scia di atrocità

Ma non è chiaro se tutti i ragazzi siano stati rilasciati. Alcuni degli studenti di età compresa tra i 12 e i 17 anni fuggiti durante il rapimento hanno detto che altri erano morti quando i loro rapitori li hanno rincorsi attraverso una foresta.

Ci sono speculazioni sul fatto che sia stato pagato un riscatto , anche se il governo lo nega.

Shekau, 47 anni, guida Boko Haram dal luglio 2009, ma nonostante abbia architettato una serie di atrocità è riuscito a non farsia catturare.

Come uno sciacallo del deserto, sembra scomparire senza lasciare traccia nel paese arido della regione del Sahel.

Il governo degli Stati Uniti ha offerto una ricompensa fino a £ 4,6 milioni per informazioni sulla sua posizione.

Una fonte della sicurezza nigeriana ha detto al Sun: “Shekau è ben protetta. Boko Haram è ben addestrato, con le proprie forze speciali, un centro di intelligence e un centro mediatico.

Migliaia di innocenti uccisi e rapiti

Boko Haram ha causato il caos con una serie di bombardamenti, omicidi e rapimenti mentre tenta di rovesciare il governo nigeriano e creare uno Stato islamico.

Migliaia di innocenti sono stati uccisi e rapiti, mentre più di un milione sono stati sfollati.

Le donne rapite e sfuggite alle grinfie del gruppo terroristico parlano di tortura, stupro e matrimonio forzato.

Al centro della sua dottrina deformata c’è la sua violenta opposizione all’educazione in stile occidentale.

#BringBackOurGirls

Boko Haram – che significa “l’educazione occidentale è vietata” nella lingua hausa locale – ha fatto notizia a livello globale nel 2014 quando ha rapito 276 ragazze per lo più cristiane da una scuola nella città di Chibok.

Le ragazze furono costrette a convertirsi all’Islam e a sposare i jihadisti di Boko Haram con un noto “prezzo della sposa” di £ 4.

Nel 2014, il gruppo ha scatenato l’indignazione globale dopo il rapimento di 276 studentesse Credit: AP:Associated Press

In un video agghiacciante un mese dopo i rapimenti, Abubakar Shekau si vantava: “La schiavitù è consentita nella mia religione, e catturerò le persone e le renderò schiave”.

Una campagna globale con l’hashtag #BringBackOurGirls è stata twittata oltre un milione di volte in soli tre settimane.

Tracchi sostiene la campagna alzando un cartello con l’hashtag : l’allora primo ministro David Cameron, l’ex First Lady Michelle Obama, la top model Cara Delevingne e l’attore Harrison Ford.

La RAF condurà una ricognizione aerea nel nord della Nigeria nei mesi successivi all’indignazione di Chibok nel tentativo di localizzare le ragazze.

Una fonte coinvolta nella missione – nome in codice Operazione Turus – ha detto all’Observer:”Le ragazze sono state localizzate nelle prime settimane della missione della RAF.

“Ci siamo offerti di salvarli, ma il governo nigeriano ha rifiutato.”

Il governo nigeriano riteneva che si tratti di una “questione nazionale” che deve essere risolta dai propri servizi di intelligence e sicurezza.

strong>Stuprare e decapitare i bambini

Dopo l’oltraggio di Chibok altre ragazze furono rapite dai loro villaggi.

Molte delle ragazze fuggirono o furono liberate dopo negoziati con il governo nigeriano.

Le ragazze rapite sono state costrette a convertirsi all’Islam e si sono sposate con i jihadisti Credit: AFP

Una ragazza, che è riuscita a fuggire, è stata catturata da Boko Haram quando aveva solo 12 anni e violentata più volte, descrivendo come i jihadisti mantenessero il loro dominio, ha raccontatao come i militanti un giorno raccolsero i loro figli prigionieri in una radura forestale e costrinsero una ragazza a sdraiarsi sulla sporcizia di fronte al gruppo.

Ha ricordato: “Ci hanno detto: ‘Se qualcuno cerca di scappare, questo è lo stesso trattamento che vi daremo gente’.

I terroristi hanno poi decapitato la ragazza.

Più di 1.000 bambini sono stati rapiti da Boko Haram dal 2013 – Credit: AP:Associated Press

Il testimone ha aggiunto: “I suoi occhi erano spalancati”.

L’UNICEF ha rivelato nel 2018 che più di 1.000 bambini sono stati rapiti da Boko Haram dal 2013.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento