Islam / World News

Il Portogallo sospende i visti per gli iraniani per motivi di sicurezza

Il Portogallo sospende i visti per gli iraniani per motivi di sicurezza

Il governo del Portogallo ha sospeso i visti di ingresso per i cittadini iraniani per ragioni di sicurezza non specificate, lo ha dichiarato ai giornalisti il ministro degli Esteri, Augusto Santos.

Durante l’incontro televisivo, Santos Silva ha dichiarato: “Sì, abbiamo sospeso i vistii per motivi di sicurezza … voglio fornire spiegazioni in seguito, ma non pubblicamente“.

Il Portogallo non scherza quando si tratta di permettere l’ingresso nel proprio territorio“, ha aggiunto, senza fornire informazioni sui motivi della decisione.

Il presidente ha dichiarato chiusa la riunione dopo circa due ore senza ulteriori testimonianze off-camera.

Joao Goncalves Pereira, il legislatore del partito conservatore CDS-PP, ha dichiarato a Reuters: “Abbiamo ricevuto informazioni che i visti per gli iraniani sono stati sospesi per due o tre settimane e volevamo solo confermarlo“.

I cittadini iraniani si sono lamentati della decisione del governo.

Intervistato dai giornalisti dopo il comitato, il ministro Santos Silva ha dichiarato che la sospensione non ha “nulla a che fare con la qualità delle relazioni bilaterali del Portogallo con Teheran“.

Lusa. “È una sospensione temporanea e speriamo di riprenderla molto presto.”

Negli ultimi mesi sono aumentate le tensioni tra il regime iraniano e le potenze mondiali dopo una serie di attacchi terroristici da parte delle Guardie rivoluzionarie del regime contro le petroliere nel Golfo e la decisione di Teheran di riprendere l’arricchimento di uranio ad alto livello in violazione dell’accordo nucleare del 2015.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento