World News

Il presidente turco Erdoğan afferma: “Le insidiose politiche di assimilazione” Occidentali sono ostili ai musulmani che vivono lì

Il presidente turco Erdoğan afferma: “Le insidiose politiche di assimilazione” Occidentali sono ostili ai musulmani che vivono lì

Il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan, in un discorso tenuto all’apertura di una conferenza ministeriale sullo sviluppo sociale tenuta dall’Organizzazione per la cooperazione islamica l’8 dicembre 2019 a Istanbul, ha descritto le “insidiose politiche di assimilazione” come un esempio di ostilità nei confronti dei musulmani nell’ovest.

In altre parole, gli sforzi dell’Occidente per integrare gli immigrati musulmani nella cultura occidentale, sono visti come “ostilità” piuttosto che “ospitalità e inclusione in una nuova società“, e (secondo Erdoğan) hanno solo l’obiettivo di occidentalizzare i nuovi arrivati.

Riguardo a tale ostilità, ha detto “non abbiamo alcun obbligo, nessuna responsabilità di odiare dal nostro cuore? Finché non lo faremo, subiremo molti altri pestaggi. La comprensione imperialista di dividere, spezzare e ingoiare i paesi islamici continua il suo cammino“.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento