Migranti / Politica

Il prezzo dell’immigrazione in Germania: un “rifugiato” grava sulle tasse di 12 cittadini medi

Il prezzo dell’immigrazione in Germania: un “rifugiato” grava sulle tasse di 12 cittadini medi

I membri dell’AfD al Bundestag hanno ricevuto la risposta dal governo federale. Il gruppo ha adesso le cifre sull’onere fiscale per i governi federali e statali in termini di finanziamento della migrazione, dell’immigrazione e dei rifugiati. Lo Sputnik ha poi controllato con il governo federale e il partito di opposizione.

Secondo il gruppo AfD del Bundestag tedesco, ci sono voluti più di otto mesi perché il governo federale rispondesse alla domanda del partito in parlamento. Con essa, i membri del gruppo parlamentare di Berlino volevano sapere quanto l’onere è fiscale per la Repubblica federale per finanziare l’immigrazione.

Ma anche dopo questo periodo, “la Grande Coalizione (GroKo) “ha consegnato nella sua risposta – quasi nulla”, ha riferito l’AfD sul suo sito web pochi giorni fa. “Tuttavia, se ci basiamo sulle cifre del ministro federale dello sviluppo Gerd Maller (CSU), che calcola al costo di 2.500 euro al mese per “richiedente di protezione”, allora dodici percettori medi tedeschi pagano per un singolo “rifugiato”.”

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento