Politica / World News

Il regime turco dispiega 1.000 forze speciali al confine greco per impedire ai migranti di tornare in Turchia

Il regime turco dispiega 1.000 forze speciali al confine greco per impedire ai migranti di tornare in Turchia

Il regime turco afferma che schiererà 1.000 poliziotti al suo confine con la Grecia per impedire ai migranti di tornare verso la Turchia.

Il ministro turco degli Interni Suleyman Soylu ha annunciato giovedì che il regime di Erodgan sta schierando 1.0000 forze di polizia speciali per impedire a migliaia e migliaia di migranti di tornare sul territorio turco. Fonte: Reuters.

In un sfacciato tentativo di prendere terreno morale in una situazione pericolosa avviata dalla stessa Turchia, il ministro degli interni ha affermato che 164 migranti sono stati feriti dalle autorità greche, cosa che le autorità greche hanno prontamente smentito.

Hanno ferito 164 persone. Hanno cercato di respingere 4.900 persone in Turchia “, ha detto Soylu. “Stiamo schierando 1.000 forze di polizia speciali nel sistema di frontiera … per impedire il respingimento“.

L’attuale crisi al confine greco-turco è stata avviata dal regime turco una settimana fa, quando ha mantenuto la sua promessa di “aprire le porte” e “inondare” l’Europa con i 3,6 milioni di migranti che aveva ospitato fino ad ora.

Il leader del regime turco Recep Tayyip Erdogan ha minacciato di farlo dallo scorso autunno.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento