Islam / World News

Il traghetto migranti ONG ‘Ocean Viking’ raccoglie altri 50 migranti al largo delle coste della Libia

Il traghetto migranti ONG ‘Ocean Viking’ raccoglie altri 50 migranti al largo delle coste della Libia

Durante il fine settimana, il traghetto migranti ONG Ocean Viking “ha raccolto” 50 immigrati clandestini al largo della costa libica.

La nave battente bandiera norvegese è gestita congiuntamente dalla ONG SOS Mediterranee e Medici Senza Frontiere (MSF). Dei 50 migranti che sono stati raccolti dalla nave, 37 ,dicono, siano minorenni. Tutti provengono dalla zona sub-sahariana dell’Africa.

L”imbarco” sembra sia avvenuto a circa 26 chilometri dalla costa libica, in quella che è conosciuta come “zona di ricerca e salvataggio (SAR)“, circa 14 ore dopo che l’hotline “Telefono di emergenza migranti” ha inviato una e-amail a l’ ‘Ocean Viking così come alle autorità libiche, italiane e maltesi, all’agenzia per i rifugiati UNHCR e a Moonbird, un aereo di osservazione umanitario.

L’e-mail conteneva la richiesta aiuto per un gommone con un guasto al motore e con 50 persone a bordo.

La guardia costiera libica e altre agenzie governative non hanno avvistato nessuno nella zona indicata. Secondo un giornalista di AP che era a bordo della Ocean Viking, tutti i tentativi di stabilire un contatto con il salvataggio congiunto libica e il Centro di coordinamento non hanno avuto successo.

Con il nuovo governo pro-globalista pro-europeo in Italia, il nuovo ministro degli interni probabilmente permetterà alla nave di sbarcare i migranti in uno dei porti del paese.

Come Voice of Europe ha riferito la scorsa settimana, ora ci sono un totale di dieci navi ONG da “trasporto migranti clandestini” in zona di “raccolta” nel Mediterraneo.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento