Islam / Migranti / Politica

Il turco Erdogan invita l’UE a mantenere le promesse, compresa la piena adesione al blocco

Il turco Erdogan invita l’UE a mantenere le promesse, compresa la piena adesione al blocco

Domenica il presidente turco Tayyip Erdogan ha detto che il suo Paese, candidato ufficiale all’adesione all’Unione europea, si considera una parte inseparabile dell’Europa, ma non si arrenderà agli attacchi e ai due pesi e due misure.

“Ci vediamo come una parte inseparabile dell’Europa… Ma questo non significa che ci inchineremo agli attacchi evidenti al nostro Paese e alla nostra nazione, alle ingiustizie velate e ai due pesi e due misure”, ha detto Erdogan in un discorso ai membri del suo partito AK.

Le attività di trivellazione della Turchia in una parte contesa del Mediterraneo orientale hanno sollevato tensioni con l’UE, poiché la Turchia è bloccata in una disputa con la Grecia e Cipro sull’estensione delle loro piattaforme continentali e delle risorse di
idrocarburi.

Il capo della politica estera dell’UE Josep Borrell ha detto questo mese che la retorica della Turchia su Cipro sta aggravando le tensioni con l’UE e Ankara deve capire che il suo comportamento sta “allargando la sua separazione” dal blocco.

L’UE discuterà la ricerca della Turchia nell’esplorazione del gas naturale nelle acque contese nel Mediterraneo orientale in occasione del prossimo vertice di dicembre, ha detto giovedì la cancelliera tedesca Angela Merkel.

“Non crediamo di avere problemi con paesi o istituzioni che non possono essere risolti attraverso la politica, il dialogo e i negoziati”, ha detto Erdogan.

Erdogan, collegato all’evento attraverso videolink, ha detto che l’Ue dovrebbe mantenere le promesse sulla questione migranti e fare della Turchia un membro a pieno titolo dei 20 del blocco.

Si riferiva a un accordo del 2016 in base al quale Ankara ha frenato l’ingresso dei migranti in Europa in cambio di aiuto finanziario e viaggi senza visto nella regione Schengen.

La Turchia ha recentemente esteso fino al 29 novembre i lavori di rilevamento sismico effettuati dalla sua nave Oruc Reis in una parte contesa del Mediterraneo orientale, secondo un avviso navale.

Condividi questo Articolo

Lascia un Commento